L’uragano uccide 21 persone nel sud del Brasile

L’uragano uccide 21 persone nel sud del Brasile

(Brasilia) Il Brasile è stato nuovamente colpito da un grave evento meteorologico: un uragano ha provocato la morte di 21 persone nel sud del Paese, dove nelle ultime 24 ore forti piogge hanno causato frane e terribili inondazioni.


Il governatore del Rio Grande do Sul, Eduardo Leite, ha dichiarato martedì in una conferenza stampa: “Purtroppo ho ricevuto informazioni che nel comune di Mocom sono stati trovati 15 corpi, il che porta il bilancio delle vittime a 21”.

Ha aggiunto che questo uragano, che ha iniziato lunedì a colpire questa regione al confine con l’Uruguay e l’Argentina, ha causato “il peggiore tributo di qualsiasi evento meteorologico nel Rio Grande do Sul”.

A giugno, un altro uragano ha provocato la morte di 16 persone nello stesso stato.

Il governatore ha spiegato che sono stati mobilitati decine di vigili del fuoco e sono state salvate “diverse centinaia di persone”.

Sono stati utilizzati elicotteri per evacuare i residenti isolati, poiché alcune strade erano completamente inagibili a causa delle allagamenti.

Secondo l’ultimo rapporto diffuso dalle autorità locali, sono state colpite più di 50.000 persone provenienti da una sessantina di città e più di 3.700 di loro hanno dovuto abbandonare le proprie case.

Nelle ultime 24 ore sullo stato sono caduti più di 300 millimetri di pioggia, ha dichiarato Wolf Barreiros, ministro della Difesa civile del Rio Grande do Sul.

Inondazioni mortali

Secondo il sito di notizie locale GZH, l’alluvione del fiume Tacuari ha coperto oltre l’85% del territorio di Mokum, una cittadina di 5.000 abitanti dove sono stati ritrovati 15 corpi e alcune persone hanno dovuto essere soccorse dai tetti delle loro case. le case. .

READ  Stati Uniti: le spiagge sono infestate da sabbie mobili

“Ci sono ancora persone disperse e il numero delle vittime potrebbe aumentare”, ha detto a Radio Gaucha il sindaco della città Mateusz Trojan. “La città di Mokum come la conosciamo non esiste più”, ha lamentato.

Nella località di Iberiaras, una coppia è morta quando la loro auto è stata travolta dalla corrente mentre attraversava il ponte.

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha espresso la sua “solidarietà” alle vittime e ha sottolineato che il governo federale “è pronto a fornire assistenza” al Rio Grande do Sul.

Negli ultimi anni, il Brasile è stato esposto a condizioni meteorologiche mortalmente avverse e gli esperti non escludono che vi sia un collegamento con il cambiamento climatico.

Gli effetti diventano ancora più devastanti nel contesto di un’urbanizzazione incontrollata, dove molti residenti poveri vivono in alloggi precari sui pendii.

Almeno 65 persone sono morte lo scorso febbraio a causa delle inondazioni e delle frane causate dalle forti piogge nello stato sudorientale di San Paolo.

Circa 9,5 milioni dei 203 milioni di abitanti del Brasile vivono in aree a rischio di inondazioni o smottamenti.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *