L’Iran condanna “fortemente” l’attacco dei talebani afghani al Panjshir

Teheran | L’Iran ha condannato “fortemente” oggi, lunedì, l’attacco dei talebani alla valle del Panjshir in Afghanistan, ultima roccaforte di resistenza al movimento fondamentalista islamico in Afghanistan, di cui ha preso il controllo “totalmente”.

La Repubblica islamica sciita dell’Iran, che condivide un confine di oltre 900 km con l’Afghanistan, si è finora astenuta dal criticare il movimento sunnita dei talebani da quando ha preso il potere a Kabul il 15 agosto.

“Le notizie dal Panjshir sono davvero preoccupanti. “L’attacco (…) è fortemente condannato”, ha detto il portavoce diplomatico iraniano Saeed Khatibzadeh durante una conferenza stampa a Teheran.

“Per quanto riguarda la questione del Panjshir, ho insistito sul fatto che dovrebbe essere risolta attraverso il dialogo e alla presenza di tutti i leader tradizionali afgani”, ha aggiunto.

Lunedì i talebani hanno annunciato di aver preso il pieno controllo dell’inaccessibile valle del Panjshir, 80 chilometri a nord di Kabul. Questa regione è stata l’ultimo avamposto dell’opposizione armata ai talebani, che ha preso il potere il 15 agosto dopo una campagna militare fulminea e ha assicurato la partenza delle ultime forze straniere due settimane dopo.

Il portavoce iraniano ha aggiunto: “I talebani devono anche rispettare i propri obblighi ai sensi del diritto internazionale e i propri obblighi”, sottolineando che “l’Iran sta facendo del suo meglio per porre fine alle sofferenze del popolo afghano e promuovere la formazione di un” governo unico che rappresenti tutti Afghani”.

Riferendosi al Pakistan, Khatibzadeh ha anche affermato di aver condannato “qualsiasi interferenza straniera” negli affari afghani. “Vorremmo informare i nostri amici, e coloro che potrebbero commettere l’errore strategico di entrare in Afghanistan con intenzioni diverse, che l’Afghanistan non è un paese che accetta il nemico (o) l’aggressore” sul suo suolo.

READ  Gli avvocati di Donald Trump affrontano la sfida prima del suo processo di impeachment

Il governo che è stato rovesciato dai talebani a Kabul ha ripetutamente accusato il Pakistan, comune vicino di Iran e Afghanistan, di sostenere il movimento islamista afghano.

L’Iran ha mantenuto relazioni conflittuali con i talebani durante il governo dell’Emirato islamico dell’Afghanistan (1996-2001), che non ha mai riconosciuto. Tuttavia, negli ultimi mesi, Teheran sembrava avvicinarsi ai talebani.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *