L’esercito ucraino ha riconquistato quasi 6000 chilometri quadrati dai russi

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato lunedì che l’esercito ucraino ha riconquistato quasi 6.000 chilometri quadrati di territorio controllato dalle forze russe durante la sua controffensiva iniziata all’inizio di settembre.

• Leggi anche: L’Ucraina afferma di aver catturato “più di 20 aree locali” in 24 ore

• Leggi anche: I corpi di civili recanti “tracce di tortura” sono stati trovati in un villaggio liberato

“Dall’inizio di settembre, i nostri soldati hanno già liberato 6000 chilometri quadrati di terre ucraine nell’est e nel sud e stiamo ancora andando avanti”, ha detto Zelensky in un video pubblicato sui social media.

Le président a remercié séparément trois unités militaires, don’t il loué la “bravoure” dans cette opération qui a abouti, s’ils sont consolidés, aux plus importanti guadagni territoriaux pour l’Ucraina depuis le retrait de la ban Kyuiev fine di Marzo.

L’esercito ucraino ha inizialmente annunciato un contrattacco nel sud, prima di compiere un’avanzata fulminea nella scorsa settimana nella regione di Kharkiv al confine con la Russia nel nord-est del Paese, costringendo i soldati di Mosca a ritirarsi in altre posizioni.

Afferma inoltre di aver avuto successo nella regione di Kherson (sud), occupata dalla Russia e confinante con la Crimea, e nelle regioni orientali che sono sotto il controllo dei separatisti filo-russi dal 2014.

READ  Ottawa invia più equipaggiamento militare a Kiev | guerra in ucraina

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.