L’esercito iraniano “a terra in Crimea” per aiutare la Russia

La Casa Bianca ha dichiarato giovedì che i soldati iraniani sono “a terra in Crimea” per aiutare le forze russe a compiere attacchi utilizzando droni di fabbricazione iraniana in Ucraina.

• Leggi anche: L’Ucraina accusa Mosca di aver pianificato una “deportazione di massa” di residenti nei territori occupati

• Leggi anche: Volodymyr Zelensky afferma che i droni iraniani utilizzati da Mosca sono un simbolo del suo “fallimento militare e politico”

“Oggi possiamo confermare che i soldati russi di stanza in Crimea hanno pilotato droni iraniani e li hanno usati per effettuare attacchi in Ucraina, inclusa Kiev negli ultimi giorni”, ha affermato John Kirby, portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale della Presidenza statunitense.

Ha aggiunto: “Riteniamo che il personale militare iraniano fosse sul campo in Crimea e abbia aiutato la Russia in queste operazioni”. “Non ho il numero di iraniani che sono in Crimea”, ha detto, osservando che sono ancora sul campo insieme alle forze russe.

“Finora la Russia ha ricevuto dozzine di droni e continuerà a riceverne di più”, ha continuato il portavoce, osservando che gli Stati Uniti sono preoccupati per il fatto che la Russia stia ora cercando armi convenzionali iraniane come i missili terra-superficie. in Ucraina.

Il signor Kirby ha spiegato che gli iraniani in Ucraina erano addestrati e tecnici e che gli attacchi che hanno inflitto gravi danni alle infrastrutture ucraine sono stati effettuati da soldati russi.

Ha sottolineato che “Teheran è ora direttamente coinvolta sul campo”.

“Gli Stati Uniti faranno tutto il possibile per rilevare, scoraggiare e combattere queste spedizioni di armi”, ha aggiunto. “Continueremo a imporre vigorosamente sanzioni sulla vendita di armi sia dalla Russia che dall’Iran”, ha aggiunto.

READ  Un edificio crollato in Florida | Corpo della terza vittima canadese trovato a Surfside

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.