Lascia la moglie per vivere con il rifugiato ucraino che ospitano da 10 giorni

Secondo vari media britannici, un uomo britannico ha lasciato la moglie con la quale ha vissuto dieci anni e con lei ha avuto due figli, dopo essersi innamorato del rifugiato ucraino che la coppia aveva accolto nella loro casa per dieci giorni.

• Leggi anche: I primi tre voli che portano gli ucraini in Canada atterrano a Winnipeg

• Leggi anche: Ex campione NBA davanti all’Ucraina

• Leggi anche: diretto | L’88° giorno di guerra in Ucraina

Desiderando aiutare il popolo ucraino sulla scia dell’invasione russa, Tony Garnett e sua moglie Lorna hanno deciso di offrire la loro casa a Bradford per accogliere il rifugiato. Sofia Karkadem, una 22enne ucraina, ha contattato la coppia, che ha accettato di riceverla. Dopo aver atteso il visto per diverse settimane, è finalmente arrivata dalla coppia britannica il 4 maggio.

La giovane dice di essersi subito innamorata di Tony. Il 29enne dice che lui e Sophia hanno sviluppato rapidamente una grande chimica. Tony parla lo slovacco, una lingua vicina all’ucraino, quindi i due hanno potuto comunicare più facilmente.

Ma questa situazione rendeva Lorna gelosa perché non capiva cosa si stavano dicendo il suo compagno e il suo rifugiato. Inoltre, Tony e Sophia stavano trascorrendo sempre più tempo insieme. Mi sono allenato con lui in palestra, hanno parlato molto della macchina insieme e hanno iniziato ad avvicinarsi fisicamente a casa.

“Abbiamo trovato scuse per toccarci e toccarci. Noi stavo scherzando Molto, ma non è andato oltre”, dice Tony.

Tuttavia, il padre e la matrigna della famiglia Lorna hanno iniziato a litigare poiché si chiedeva perché Sophia avrebbe seguito Toni ovunque.

Poi una discussione tra le due donne portò Sophia a dire che non poteva più vivere sotto lo stesso tetto di Lorna. Poi è avvenuto lo scatto nella testa di Tony, che ha deciso di lasciare la residenza di famiglia per vivere con Sophia.

READ  75 serpenti velenosi in una casa in North Carolina

Si stabilirono con i suoi genitori, era ora di trovare un posto dove vivere. Tony dice che gli dispiace per il dolore causato da Lorna.

“Non avevamo intenzione di farlo e non volevamo fare del male a nessuno”, ha detto.

Da parte sua, Sophia Kardakim ha detto al giornale il Sole Che i suoi genitori si vergognino di lei adesso.

“Dicono che a causa mia nessuno nel Regno Unito vuole più accogliere gli ucraini”, ha dichiarato il 22enne.

Quest’ultima afferma di ricevere molti messaggi da persone che la insultano definendola una “persona terribile”.

“Non sono una casalinga!” insiste l’ucraino.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.