La verità dietro i colori e i suoni italiani del nostro packaging alimentare

Casa, mamma, pasta… quello che sembra italiano attira i consumatori. Questo si chiama “Italian sounding”, ed è un fenomeno ancora in aumento.

Nessun’altra cultura è stata indossata e abusata nel marketing. Verde, bianco e rosso insieme, vendono i colori della bandiera italiana.

Due prodotti su tre

I numeri del fenomeno sono sorprendenti e lo spieghiamo in dettaglioا Marco ayaquitoE il Segretario Generale della Camera di Commercio Belga-Italiana : “Si stima che due prodotti su tre nel mondo siano prodotti da Italian Sounding o falso. Ancora un numero significativo rappresenta un’approssimazione 100 miliardi di euro a partire dal perdita di velocità di rotazione per Italia. ”

Non è vietato stampare la bandiera italiana sulla scatola della pasta prodotta a Vilford.

secondo Anne MorelliE il datatoProfessore Emerito alla ULB Questo fenomeno incontrollabile: “Non è vietato stampare la bandiera italiana su una scatola di pasta che è stata fatta a Vilford. Quindi, qui siamo di fronte a un fenomeno incontrollabile. Ma, questo immagine A partire dal’Italia Ad esempio buon cibo paradiso food lui è Esportare tutto il mondo.”

Farniente et dolce vita

L’Italia è vista, nell’immaginario collettivo, come il paradiso della buona tavola, ma non solo.

Una grande famiglia si è riunita, il Mezzogiorno è quello che fa la pasta. È il sole che sorge. È il buon vino del nonno… Immagini che sono, ovviamente, “cliché”.

tutti questi Caratteristiche italiane Sopra Confezione evoca molti altri valori positivi, Come ci ha spiegato Anna Morelli: Significa sole. Significa la dolce vita. Significa “buon cibo”, questo significa la famiglia. Quando vedi gli annunci di queste aziende, si riferiscono sempre a questi punti. è un Grande riunione di famiglia, Qui nona chi li fa spaghetti. è il Soleil splendente. è il buon vino Per il nonno..ritratti naturali”frasi cliché“.”

per Petro ZedehE il Professore di Marketing all’Università di NamurÈ anche una questione nostalgia E il’autenticità : “E il Hai sbucciato un pomodoro o un pomodoro per fare la salsa di pomodoro, con un cartellino che sembra italiano, e concluderai abbastanza bene che è un prodotto italiano, mangiato dagli italiani, e quindi autentico!

Tuttavia, due volte su tre il prodotto, come abbiamo visto, non è originale e realizzato in un luogo diverso dall’Italia.

Illegale o no?



2 foto





© Getty Images

Si sospetta che le vere aziende italiane non apprezzino queste cose Prodotti falsi italiani.

Il Camera di Commercio Italiana Belga l’ho fatto anch’io Combattimento dal suono italiano uno dei suoi compiti. Per questo ci ha spiegato il suo Segretario Generale, Marco Iaquito. Questi prodotti non rispettare Specifiche e know-how Qualità tipica made in Italy, Quindi, ci ritroviamo lì, a lottare contro concorrenza sleale. ”

Un altro problema: consumatore frequentemente ingannare o comunque, Errore generalmente. In un acquisto frettoloso pensa di comprare l’italiano, ma non è così.

Sfortunatamente, questo fenomeno è difficile da combattere. Pietro Zida spiega perché: Se non metti una bandiera italiana, e se non esageri il suono italiano del prodotto, beh, non devi nemmeno sottolineare che questo prodotto è fatto altrove”.

Non useremo più la bandiera italiana, ma tutto ciò che la circonda, come i codici colore. Marchio in rosso su sfondo bianco con cornice verde.

Per non dover indicare il luogo di fabbricazione, le aziende poi danno prova di correttezza, continua Pietro Z.Richiesta: “Non usiamo più la bandiera italiana, ma tutto quello che le gira intorno, come codici colore. Marchio in rosso su sfondo bianco con contorno verde. ”

per Conoscere il bene dal male In questa giungla italiana, il consiglio dato da Marco Iaquito è semplice. Non limitarti a un’immagine e una parola attraenti, Leggi le etichette !


Cerca “non siamo il bagno” dal lunedì al venerdì in 18:30 in prima pagina e altri riproducilo su ovio.

Per contenuti più originali, Vai alla nostra pagina Sito di social network Facebook.

Informazioni sulla newsletter

Ricevi le principali notizie ogni mattina.

Beh, non farti vedere di nuovo ×

READ  Salvini a Palermo ha provato a fermargli un barcone di migranti

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *