La tempesta tropicale Henry arriva sull’isola

(New York) Tempesta tropicale Henry I servizi meteorologici statunitensi hanno annunciato che domenica a mezzogiorno sono sbarcati terra sulle coste del nord-est degli Stati Uniti, mentre le autorità aumentano le richieste di cautela, soprattutto di fronte ai rischi di inondazioni e interruzioni di corrente.




Peter Hutchison con Robin Legrand a Washington
Agenzia di media Francia

Henry Ha colpito le coste degli Stati Uniti in tutto lo stato nel Rhode Island alle 12:15 (16:15 GMT), secondo il National Weather Service. Nelle prime ore del mattino, un bollettino del Centro di monitoraggio degli uragani degli Stati Uniti, NHC, ha riferito che la tempesta stava soffiando con venti fino a 95 km/h.

HenryIl bollettino, che in mattinata è stato declassato da uragano a tempesta tropicale dal NHC, ha detto che dovrebbe muoversi a una velocità inferiore nelle prossime ore, prima di determinare che la tempesta potrebbe “congelarsi vicino al confine tra lo Stato di New York e Connecticut stasera”.

Gli Stati Uniti nordorientali sono di solito relativamente intatti da tali tempeste, che di solito colpiscono gli stati meridionali, come la Florida o la Louisiana.

Foto di CAITLIN OCHS, Reuters

Un cartello per gli automobilisti che viaggiano su un’autostrada a Long Island, New York, ha riferito che un allarme uragano era in vigore il 21 agosto.

Gli scienziati affermano che man mano che la superficie dell’oceano si riscalda, gli uragani diventano più potenti. In particolare, rappresentano un rischio maggiore per le comunità costiere di essere vittime del fenomeno dell’inondazione delle onde, amplificato dall’innalzamento del livello del mare.

READ  Louisiana | Ci sono ancora alcune settimane senza elettricità per alcune zone

Pur passando dall’uragano alla tempesta tropicale, Henry È ancora un pericolo, secondo le autorità.

“C’è ancora qualcosa di cui preoccuparsi. Non siamo lontani dal pericolo”, ha detto domenica mattina ai giornalisti il ​​governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo.

Secondo l’NHC, sono previsti da 7 a 15 centimetri di pioggia in tutta la regione e fino a 25 centimetri in alcuni punti, mentre il peggioramento delle condizioni meteorologiche ha già bloccato sabato un grande concerto a Central Park che segna la celebrazione della “reunion” Artisti con un pubblico di New York.

La commissione ha avvertito che “il pericoloso aumento delle acque costiere, i forti venti e le precipitazioni potrebbero causare inondazioni che dovrebbero verificarsi in alcune parti degli Stati Uniti nordorientali”.

A Long Island, vicino a New York, domenica le strade erano deserte mentre i residenti si preparavano nelle loro case per la tempesta.

‘venti devastanti’

Il sindaco di Boston, la più grande città del Massachusetts, domenica mattina ha chiesto ai residenti di prepararsi per “venti devastanti” e “possibili interruzioni di corrente”.

“Per favore, resta dentro”, ha detto Kim Jane in una conferenza stampa.

Il governatore di New York Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza sabato con l’avvicinarsi della tempesta, aggiungendo che 500 soldati della Guardia Nazionale sono stati mobilitati per sostenere gli sforzi di risposta alla tempesta.

“Preparatevi a forti piogge, forti venti e interruzioni di corrente”, ha detto il funzionario eletto ai residenti delle aree potenzialmente colpite.

Il peggioramento delle condizioni meteorologiche di sabato sera ha portato alla sospensione di un importante concerto a Central Park per celebrare la “reunion” degli artisti con il pubblico di New York. E così il cantante Barry Manilow viene interrotto nel bel mezzo di una canzone con una voce che dice agli spettatori di evacuare rapidamente ma in silenzio.

READ  La Russia afferma di aver sparato colpi di avvertimento su una nave britannica

La capitale culturale ed economica del paese conserva ancora un doloroso ricordo dell’uragano Sandy, che nel 2012 ha ucciso 44 persone in città.

In Massachusetts, il governatore Charlie Baker ha invitato “tutti a evitare i viaggi non essenziali”, soprattutto nelle zone costiere.

In questo stato, dove tutte le spiagge e i parchi saranno chiusi tra sabato e lunedì, l’uragano potrebbe causare interruzioni di corrente che colpiscono da 100.000 a 300.000 residenti, hanno affermato i servizi del governatore.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *