La senatrice Kirsten Sinema lascia le fila dei Democratici

In un’intervista con il telegiornale della CNN, la senatrice crede che servirà al meglio gli interessi dei suoi compagni arizonani liberandosi dal giogo del partito.

Non sono mai entrato nella scatola da concerto. Non ci ho mai provato. Io non lo voglioLa signora Sinema ha spiegato al giornalista Jake Tapper.

So che alcune persone potrebbero essere un po’ sorprese da questo, ma in realtà penso che abbia molto senso. »

Citazione da Kirsten Sinema, senatrice dell’Arizona

Allontanarmi dalla struttura partigiana, non solo è fedele a chi sono e al modo in cui lavoro, ma credo anche che fornirà un luogo di appartenenza a molte persone in tutto lo stato e nel paese, che sono anche stanche della faziosità.disse il senatore.

La partenza di un senatore del Partito Democratico non è insolita al momento negli Stati Uniti, fintanto che i Democratici hanno una maggioranza molto ristretta al Senato del Paese.

I democratici avrebbero dovuto condurre 51-49 al Senato a gennaio dopo la vittoria di martedì. Il senatore democratico Raphael Warnock Nel secondo turno delle elezioni in Georgia.

Ma con Kirsten Sinema fuori dai ranghi dei Democratici, il Senato è ora diviso 50-50, con il vicepresidente Kamala Harris che vota i Democratici. Pertanto, sono i tre senatori indipendenti, inclusa ora la signora Sinema, che manterranno l’equilibrio di potere al Senato.

Tuttavia, la situazione non è così critica per i Democratici, gli altri due senatori indipendenti – Bernie Sanders (Vermont) e Angus King (Maine) – votano tradizionalmente con i Democratici.

La signora Sinema si è rifiutata di dire pubblicamente se intende votare come i suoi colleghi indipendenti.

Quando i politici si concentrano più sul negare la vittoria al partito di opposizione che sul migliorare la vita degli americani, le persone che perdono sono gli americani. »

Citazione da Kirsten Sinema, senatrice dell’Arizona

Ecco perché mi sono unito al numero crescente di arizonani che rifiutano la politica partigiana dichiarando la mia indipendenza dal sistema di partiti rotto di Washington.lei ha aggiunto.

Ma ha già fatto sapere che intende mantenere la sua funzione nelle commissioni – indicando che non intende turbare la composizione del Senato.

Nulla cambierà nei miei valori o nel mio comportamentoconfermato.

La signora Sinema ha detto: Quando vengo a lavorare tutti i giorni, sarà lo stesso. Continuerò a venire a lavorare e, si spera, a far parte degli stessi comitati in cui ho lavorato e continuerò a lavorare bene con i miei colleghi di entrambi i partiti politici.

Originariamente membro del Partito dei Verdi, Kirsten Sinema è stata eletta nel 2012 sotto la bandiera del Partito Democratico alla Camera dei Rappresentanti. è poi Entrato in Senato nel 2018sempre sotto la bandiera democratica, in rappresentanza dell’Arizona.

Tuttavia, la signora Sinema dovrà fare i conti con macchine elettorali ben finanziate e ben finanziate sia per i repubblicani che per i democratici nelle elezioni del 2024. Quindi non è certo che la signora Sinema sarà rieletta poiché ha alienato molti dei suoi sostenitori. Democratici bloccando o annacquando le politiche progressiste del partito, incluso l’aumento del salario minimo.

Kirsten Sinema non ha detto se intende ricandidarsi alle prossime elezioni.

READ  Donald Trump rischia il carcere?

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.