La NASA crea una posizione di consulente climatico al suo interno

Washington | La NASA ha annunciato mercoledì che sta creando una nuova posizione di consulente climatico al suo interno, come parte degli obiettivi scientifici e ambientali della nuova amministrazione Biden per l’Agenzia spaziale statunitense.

Lo scienziato del clima Gavin Schmidt, che è a capo del Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA dal 2014, assumerà il ruolo ad interim in attesa di una nomina permanente.

“Questa posizione fornirà ai dirigenti della NASA approfondimenti e importanti raccomandazioni per l’ampia gamma di programmi di infrastrutture scientifiche, tecnologiche e climatiche dell’agenzia”, ​​ha affermato Steve Gorshik, amministratore dell’agenzia ad interim.

La NASA è nota per i suoi programmi di esplorazione spaziale, ma anche lo studio del pianeta Terra fa parte della sua missione.

Ha più di venti satelliti e altri strumenti che monitorano la Terra e forniscono indicatori chiave sul cambiamento climatico.

In particolare, le responsabilità del nuovo consulente saranno quelle di promuovere investimenti, nonché iniziative aeronautiche o tecnologiche incentrate, ad esempio, sulla riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Il presidente Joe Biden deve ancora stabilire le sue priorità per l’esplorazione spaziale.

Sotto l’ex presidente Donald Trump, gli Stati Uniti hanno fissato un ritorno americano sulla luna per il 2024 come parte del programma Artemis.

I presidenti democratici hanno mostrato meno interesse per l’esplorazione spaziale negli ultimi decenni rispetto ai repubblicani.

Ma Joe Biden ha messo un pezzo di roccia lunare nell’Ufficio Ovale, lasciando gli appassionati di spazio con la speranza che non avrebbe voltato le spalle alle missioni sulla luna.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *