La guerra in Ucraina | La Cina evoca immagini “estremamente inquietanti” di Boutcha

(Pechino) La Cina ha fatto riferimento, mercoledì, alle immagini “estremamente inquietanti” dopo la scoperta di corpi nella città di Bucha, in Ucraina, mentre si rifiutava di criminalizzare la Russia.

Inserito alle 6:27

Mentre le immagini della città liberata dall’occupazione russa sono state accolte con una diffusa condanna da parte di Mosca e chiedendo sanzioni internazionali più severe, Pechino si è astenuta dall’incolpare il suo alleato russo.

“Le informazioni e le foto delle morti di civili a Bucha sono molto inquietanti”, ha ammesso alla stampa il portavoce diplomatico cinese Zhao Lijian.

“Ogni accusa deve basarsi sui fatti”, ha aggiunto, e “la situazione umanitaria non deve essere confusa con la politica”.

La Russia ha negato la responsabilità dell’omicidio di Bucha e ha accusato Kiev di complotto. Da parte loro, gli Stati Uniti hanno chiesto il perseguimento dei responsabili dei crimini di guerra.

“Prima di annunciare i risultati dell’indagine, tutte le parti dovrebbero esercitare moderazione ed evitare accuse infondate”, ha detto Zhao in risposta.

Il regime comunista cinese condivide con la Russia una forte animosità verso gli Stati Uniti e finora si è astenuto dal condannare la guerra in Ucraina come un’invasione.

Pechino si è accontentata di invitare tutte le parti a “esercitare la massima moderazione”, mentre esortava gli occidentali a rispettare le “ragionevoli preoccupazioni della Russia sulla sua sicurezza”.

READ  Il primo scontro a fuoco tra Israele e Hamas dalla tregua a Gaza

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.