La guerra in Ucraina | Incontro venerdì alle Nazioni Unite su “Attività militari biologiche statunitensi”

(New York) Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha programmato una riunione venerdì su richiesta della Russia per discutere quelle che Mosca sostiene essere “attività biologiche militari statunitensi sul territorio dell’Ucraina”, accuse che l’amministrazione Biden ha negato con veemenza.

Inserito ieri alle 22:49.

Edith M
Agenzia di stampa

“Questi sono esattamente i tipi di operazioni false che abbiamo avvertito che la Russia potrebbe lanciare per giustificare un attacco con armi biologiche o chimiche”, ha detto giovedì sera Olivia Dalton, portavoce della missione statunitense presso le Nazioni Unite. La Russia manipola psicologicamente il mondo o usa il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite come sede per promuovere la sua disinformazione. »

La richiesta russa, annunciata in un tweet giovedì pomeriggio dal suo primo vice ambasciatore alle Nazioni Unite, Dmitry Polyansky, ha fatto seguito al rifiuto degli Stati Uniti delle accuse russe secondo cui l’Ucraina gestisce laboratori chimici e biologici con il sostegno degli Stati Uniti.

In risposta alle accuse questa settimana – senza prove – della portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova, il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha emesso un avviso pubblico mercoledì che la Russia potrebbe usare armi chimiche o biologiche contro l’Ucraina.

mme Psaki ha definito l’affermazione della Russia “ridicola” e ha scritto su Twitter: “Questo è tutto un ovvio stratagemma della Russia per cercare di giustificare il suo nuovo attacco premeditato, non provocato e non provocato all’Ucraina”.

Mercoledì, l’addetto stampa del Pentagono John Kirby ha definito l’affermazione russa una “catena di sciocchezze”.

mme Dalton ha affermato che “la Russia ha una storia ben documentata di uso di armi chimiche e ha mantenuto a lungo un programma di armi biologiche che viola il diritto internazionale”, nonché un “record di false accuse dall’Occidente degli stessi abusi da parte della Russia stessa”. .

READ  Vietnam: massacro di cinque scimmie in via di estinzione

Dmitry Chumakov, un altro vice ambasciatore russo alle Nazioni Unite, ha ribadito l’accusa mercoledì e ha esortato i media occidentali a coprire “le notizie sui laboratori biologici segreti in Ucraina”.

Un tweet del ministero della Difesa russo, dopo la lettera di Polyansky che chiedeva una riunione del Consiglio, ha rilevato “un briefing sui risultati dell’analisi dei documenti relativi alle attività biologiche militari degli Stati Uniti nel territorio dell’Ucraina” .

Giovedì sera le Nazioni Unite hanno annunciato che l’incontro si svolgerà alle 10:00 EDT. Il coordinatore delle Nazioni Unite per il disarmo Izumi Nakamitsu e il coordinatore politico delle Nazioni Unite Rosemary DiCarlo informeranno il Consiglio.

Giovedì il portavoce delle Nazioni Unite Stephane Dujarric ha ribadito ciò che ha affermato mercoledì – che l’OMS, in collaborazione con il governo ucraino, “ha affermato di non essere a conoscenza di alcuna attività del governo ucraino che interferisca con i suoi obblighi del trattato internazionale, comprese armi chimiche o armi”. biologico.”

Mesi fa, gli Stati Uniti hanno messo in guardia contro le operazioni sotto falsa bandiera russa per creare un pretesto per l’invasione.

La Casa Bianca avverte il sig.me Dalton ha indicato giovedì che la Russia potrebbe cercare di creare un pretesto per intensificare ulteriormente il conflitto di due settimane che ha visto l’offensiva russa rallentata da ucraini più forti del previsto.

La comunità internazionale crede da anni che la Russia abbia usato armi chimiche per compiere tentativi di omicidio contro i nemici di Vladimir Putin come Alexei Navalny, che ora si trova in una prigione russa, e l’ex spia Sergei Skripal che vive nel regno. La Russia sostiene anche il governo di Assad in Siria, che ha usato armi chimiche contro il proprio popolo durante gli 11 anni di guerra civile.

READ  Qual è il valore della diplomazia per Vladimir Putin?

Giovedì il Consiglio di sicurezza ha tenuto la sua riunione mensile sulle armi chimiche siriane con il capo del dipartimento per il disarmo Mme Nakamitsu, criticando il governo siriano per il suo ripetuto rifiuto di rispondere alle domande riguardanti il ​​programma di armi chimiche e sollecitando il governo di Assad a farlo.

Lo scorso giugno, il capo dell’Organizzazione internazionale per il controllo delle armi chimiche, Fernando Arias, ha affermato che i suoi esperti hanno indagato su 77 accuse contro la Siria e hanno concluso che in 17 casi potrebbero essere state utilizzate armi chimiche, molto probabilmente o con certezza.

mme Nakamitsu ha concluso la sua dichiarazione giovedì dicendo: “L’uso di armi chimiche è una grave violazione del diritto internazionale e un affronto alla nostra comune umanità”.

“Dobbiamo rimanere vigili per garantire che queste armi orribili non vengano mai più utilizzate e vengano eliminate, non solo in Siria, ma ovunque”, ha aggiunto.

Sfortunatamente, il vice ambasciatore degli Stati Uniti Richard Mills ha affermato che la Siria stava ricevendo aiuto dal suo alleato russo, che secondo lui aveva “diffuso ripetutamente disinformazione sull’uso ripetuto di ‘armi chimiche’ da parte della Siria”.

“La recente rete di notizie false che la Russia ha lanciato nel tentativo di giustificare la sua guerra premeditata e non provocata contro l’Ucraina dovrebbe chiarire, una volta per tutte, che non ci si può fidare nemmeno della Russia. Non ci si può fidare della Russia quando parla dell’uso di armi chimiche in Siria”, ha detto Mills.

Il vice ambasciatore della Gran Bretagna, James Kariuki, ha detto al consiglio che le “somiglianze” tra il lavoro della Russia in Ucraina – “l’assedio di città e l’uccisione indiscriminata di civili, e costringendo milioni di persone a fuggire in cerca di sicurezza” – e le sue azioni in Siria erano “ovvie” .

READ  Tra siccità e piogge intense, la California è in prima linea nel riscaldamento globale

“Purtroppo, il confronto si estende anche alle armi chimiche, dove vediamo lo spettro familiare della disinformazione russa sulle armi chimiche incombere sopra la sua testa in Ucraina”, ha aggiunto.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.