La generosità del miliardario è stata rivelata a un giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti da un media

La generosità del miliardario è stata rivelata a un giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti da un media

Crociere su megayacht, voli privati… Clarence Thomas, il giudice più conservatore della Corte Suprema degli Stati Uniti, ha accettato per più di vent’anni diversi soggiorni di lusso da un miliardario noto per le sue donazioni al Partito Repubblicano, afferma un sondaggio di un giornale pubblicato giovedì.

Le reazioni a ciò che è stato visto come sollevare questioni etiche da parte dei Democratici si sono rapidamente moltiplicate, con un funzionario eletto che ha chiesto le sue immediate dimissioni.

La rivista investigativa online ProPublica afferma di aver intervistato “dozzine di persone” e esaminato documenti interni per dimostrare che il giudice ha accettato questi doni dall’uomo d’affari Harlan Crowe senza dichiararli.

Scoperte “sorprendenti”, stima in un comunicato stampa la Fix The Court Association, che si batte per la riforma della Corte Suprema, il Temple of American Law.

Ciò sottolinea, a suo avviso, la necessità di regole più severe sui regali ricevuti dai membri.

L’amicizia tra il giudice, che ha l’anzianità in tribunale, e il magnate immobiliare era già oggetto di un articolo del New York Times nel 2011, che la definì “straordinaria e moralmente sensibile”.

Questa non è la prima volta che il nome del signor Thomas è stato collegato a polemiche: sua moglie, Jenny, attivista e lobbista, ha preso parte alla crociata di Donald Trump per dimostrare – sbagliato – che le elezioni presidenziali del 2020 saranno rubate.

Una volta svelati gli sms e le email che aveva inviato a tale scopo, la sinistra ha criticato un apparente conflitto di interessi e ha invitato il marito a dimettersi da qualsiasi pratica elettorale.

È stato nominato dal presidente repubblicano George HW Bush nel 1991 e confermato nonostante le accuse di molestie sessuali da parte di un ex aiutante. Li ha sempre smentiti, sostenendo di essere vittima di un “linciaggio”.

READ  Colombia: l'alpinista ferito e la sua guida hanno soggiornato per cinque notti a 5.500 metri sul livello del mare

Nella sua indagine, ProPublica ha indicato che Clarence Thomas si recava quasi ogni estate nella tenuta di un uomo d’affari negli Adirondacks, nello Stato di New York, e che lo accompagnava al club “Bohemian Grove” in California, un club d’élite tutto maschile. .

“Per preservare ciò che rimane del rispetto del popolo per la Corte Suprema degli Stati Uniti, il giudice Thomas deve dimettersi immediatamente”, ha scritto su Twitter il rappresentante di sinistra Hank Johnson.

Da parte sua, l’influente senatore democratico Dick Durbin ha affermato che “la più alta corte della nazione non dovrebbe avere gli standard morali più bassi”.

Ha detto che la divulgazione “mostra ancora una volta che i giudici della Corte Suprema devono essere soggetti a un codice di condotta vincolante, come tutti gli altri giudici federali”. “Il materiale di ProPublica è un invito all’azione e la commissione giudiziaria del Senato agirà”.

Le osservazioni del giudice in un documentario, in cui si presentava come un uomo del popolo, sono riemerse giovedì.

“Non ho problemi ad andare in Europa, ma preferisco gli Stati Uniti (…), preferisco attraversare le zone rurali”, ha detto. “Preferisco le case mobili. Il miglior parcheggio Walmart (supermercato) sulle spiagge e cose del genere.”

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *