La donna morta vince le elezioni locali in India

La donna morta vince le elezioni locali in India

Una donna indiana che ha vinto le elezioni locali quasi due settimane dopo la sua morte è stata eletta da sostenitori disposti a onorare la loro promessa di sostegno per rispetto, hanno detto i funzionari.

Ashiya B ha ottenuto quasi il 44% dei voti alle elezioni municipali tenutesi all’inizio di questo mese nello stato più popoloso dell’India, l’Uttar Pradesh, dove è stata dichiarata vincitrice postuma.

Il candidato 30enne, che si candidava per la prima volta, ha ceduto alla malattia solo 12 giorni prima del sondaggio.

Suo marito, Regular Qureshi, ha informato le autorità elettorali, ma il funzionario distrettuale Bhagwan Charan ha detto all’AFP che non è stata intrapresa alcuna azione per ritirare il suo nome dalla scheda elettorale.

“Una volta iniziato il processo elettorale, non può essere fermato o interrotto”, ha spiegato Sharan.

Ashiya Bi era molto popolare e molti dei suoi elettori hanno deciso di votarla nonostante la sua morte, per mostrare il loro rispetto e ammirazione.

“Ashiya ha fatto amicizia facilmente e le persone non erano pronte a rinunciare alla loro promessa di sostenerlo, da qui questa conclusione”, ha detto al quotidiano Times of India un residente locale Muhammad Zakir.

Secondo suo marito, Ashia B “ha conquistato i cuori con il suo atteggiamento calmo”.

Uno dei suoi elettori ha detto: “I nostri voti sono un tributo a lui”.

Le alleanze personali, familiari e comunitarie giocano spesso un ruolo decisivo nell’esito delle elezioni caotiche e spesso turbolente dell’India a livello locale, statale e nazionale.

READ  Attentato dinamitardo in Messico: tre poliziotti uccisi e dieci feriti

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *