Italia: scandalo rinuncia dell’unico deputato di origine africana

Il deputato italiano Abubakar Somahoro si è impegnato pubblicamente per la causa dei lavoratori agricoli e dei lavoratori migranti che hanno lasciato il suo partito in un caso di appropriazione indebita aggravata e frode legata ai migranti.

La suocera del membro dei Verdi e della sinistra italiana ha ordinato due anni di mancato pagamento a un dipendente di una delle sue cooperative agricole migranti.

Pur non essendo direttamente interessato alle indagini, Abubakar Somahoro ha difeso la moglie sospettata di avere un ruolo in queste cooperative a sud di Roma. Dopo essere stato costretto a rispondere dell’entità del contenzioso, il deputato ha dichiarato, durante un’intervista televisiva del 24 novembre, di non essere a conoscenza delle condizioni delle istituzioni interessate.

Aboubakar Soumahoro è nato in Costa d’Avorio, è arrivato in Italia alla fine degli anni ’90 e da fine settembre è l’unico deputato nero del parlamento italiano.

Durante la prima seduta fece colpo presentandosi in Muddy Boots per denunciare la situazione dei lavoratori sfruttati dai capibanda da più di dieci anni.

In un momento in cui l’Italia era governata dall’estrema destra con una politica di immigrazione molto rigida, il politico 42enne è emerso come simbolo di una forza contraria.

Notizie sull’Africa

READ  Meurth e Mosella. Nancy Bergamot, 25 anni di delizie buone e meravigliose

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.