Il Cremlino “spera” che il Congresso americano blocchi gli aiuti all’Ucraina

Il Cremlino “spera” che il Congresso americano blocchi gli aiuti all’Ucraina

Il Cremlino ha detto giovedì che “spera” che i funzionari eletti dagli Stati Uniti smettano di “bruciare” il denaro americano in Ucraina, poche ore dopo che il Congresso non è riuscito a portare avanti nuovi aiuti a Kiev.

• Leggi anche: L’Ucraina deve affrontare la sfida di ridurre il sostegno occidentale

• Leggi anche: Putin conta sul “crollo” del sostegno occidentale all’Ucraina: Zelenskyj

I leader statunitensi stanno “demonizzando la Russia”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce presidenziale russo Dmitry Peskov quando gli è stato chiesto dei commenti del presidente Joe Biden che ha sollevato la possibilità di un attacco russo contro uno stato membro della NATO.

Mercoledì il presidente degli Stati Uniti ha avvertito che fermare gli aiuti statunitensi a Kiev sarebbe “il regalo più grande” per il presidente russo Vladimir Putin. Ha avvertito che “non si fermerà” all’Ucraina.

Dmitry Peskov ha affermato che l’amministrazione americana vuole “continuare a bruciare il denaro dei contribuenti americani nella fornace della guerra ucraina”.

Ha aggiunto: “Ci auguriamo che ci siano abbastanza persone razionali tra i membri del Congresso per capire che questa non è altro che demonizzazione assoluta”.

Mercoledì il Congresso degli Stati Uniti non è riuscito a portare avanti un importante pacchetto del valore di oltre 106 miliardi di dollari su cui il presidente Biden aveva insistito, compresi i soldi per Ucraina e Israele.

L’opposizione repubblicana ha rifiutato di sostenere questo testo nel bel mezzo di intensi negoziati, chiedendo in cambio dei suoi voti importanti concessioni sulla politica statunitense sull’immigrazione.

Le divisioni politiche mettono a rischio il sostegno finanziario degli Stati Uniti, uno scenario disastroso per Kiev, il cui contrattacco estivo non ha ottenuto i guadagni territoriali sperati.

READ  I conduttori della Fox credono che Biden abbia rubato le elezioni, dice Murdoch

Gli Stati Uniti sono attualmente il paese che fornisce il maggiore sostegno militare all’Ucraina. Il Congresso ha impegnato più di 110 miliardi di dollari dall’invasione russa nel febbraio 2022.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *