Ha sparato per aver cercato di catturare i ladri

Ha sparato per aver cercato di catturare i ladri

Secondo quanto riferito, due dipendenti della filiale americana di Lululemon sono stati licenziati dopo aver tentato di impedire una rapina nel negozio di abbigliamento sportivo.

L’incidente è avvenuto alla fine di aprile in una filiale a Peachtree Corners, in Georgia. Si dice che i due impiegati prima abbiano detto ai criminali di andarsene, e poi li abbiano inseguiti quando sono fuggiti con oggetti non pagati.

Tuttavia, l’azienda ha istruzioni molto rigide per i propri dipendenti in merito a comportamenti che potrebbero metterli a rischio. Quindi è vietato ai dipendenti di interferire in caso di furto con scasso.

“In questo caso particolare, abbiamo una politica di tolleranza zero per la quale formiamo gli insegnanti in caso di furto. Perché? Perché mettiamo al primo posto la sicurezza del nostro team e dei clienti “, ha dichiarato il CEO di Lululemon Calvin McDonald in un’intervista a CNBC.

Quest’ultimo è quindi categorico e l’azienda non riconsidererà la sua decisione di licenziare i dipendenti.

I due dipendenti della sede di Peachtree Corners, in Georgia, non sono stati licenziati per aver chiamato la polizia: “I dipendenti possono chiamare i servizi di emergenza sanitaria quando necessario, il che non è motivo di licenziamento”, ha affermato Lululemon in una dichiarazione inviata alla CNN.

Per spiegare questi licenziamenti, l’azienda adduce motivi di sicurezza perché questi dipendenti rischiavano di mettersi in pericolo, ma anche di mettere in pericolo l’incolumità degli altri.

READ  Documenti segreti sono stati trovati a casa di Mike Pence

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *