Guerra in Ucraina nell’838 | La Russia rivendica progressi in vista dei due vertici cruciali per l’Ucraina

Guerra in Ucraina nell’838 |  La Russia rivendica progressi in vista dei due vertici cruciali per l’Ucraina

(Kiev) La Russia ha annunciato lunedì nuovi progressi sul fronte, pochi giorni prima di due vertici cruciali per l’Ucraina, le cui forze sono state indebolite dalla mancanza di coscritti e di adeguate forniture di attrezzature occidentali.



Questa settimana è prevista la partecipazione degli occidentali a un incontro del G7 che dovrebbe sfociare in un accordo sull’uso dei beni russi congelati per aiutare l’Ucraina, nonché in una conferenza di “pace” in Svizzera dove saranno rappresentate dozzine di paesi, ma non la Russia.

A testimonianza della lenta ma costante avanzata delle unità russe sul terreno da mesi, Mosca ha annunciato lunedì la cattura del villaggio di Staromayorsky, in uno dei rari settori in cui l’esercito ucraino ha registrato conquiste territoriali durante la sua recente difficile controffensiva. estate.

Il Ministero della Difesa russo ha annunciato nel suo rapporto quotidiano che “unità del Gruppo di Forze Orientali hanno continuato ad avanzare in profondità nelle difese nemiche e a liberare l’insediamento di Staromayorsky” nel sud della regione orientale di Donetsk.

Anche il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha sottolineato lo stesso giorno che la situazione, su tutta la linea del fronte, nella regione di Donetsk è “la più difficile”.

“Molte perdite”

I soldati intervistati domenica dall’AFP in questa parte dell’Ucraina, dove si concentra la maggior parte dei combattimenti, hanno espresso preoccupazione per gli attacchi quotidiani.

Danilo Madiar, un soldato di 23 anni con il nome in codice Macron, ha ammesso che la situazione era “molto difficile” dall’autunno, dopo che la controffensiva ucraina era fallita e i russi avevano ripreso l’iniziativa. . Ciò ha portato in modo significativo alla caduta della città fortificata di Avdiivka a febbraio.

READ  Biden lamenta "una delle peggiori serie di uragani" nella storia degli Stati Uniti

Ha ammesso che il nemico “avanzava con forza” e da parte ucraina “ci sono state molte perdite ed è stato difficile mantenere la linea”. L’operatore del drone ha notato che il pessimismo si è impadronito di molti dei suoi compagni “dopo tutto quello che avevano visto”. “Per molti è difficile rimanere ottimisti”.

Per Oleksandr, la petroliera 36enne, “i combattimenti più pesanti si stanno verificando qui”, attorno alle città di Pokrovsk e Chasiv Yar, due ostacoli che attualmente bloccano l’avanzata delle forze russe nella regione orientale del Donbass.

La settimana scorsa, il presidente russo Vladimir Putin ha affermato di aver sequestrato 880 chilometri2 Dall’inizio dell’anno fanno parte del suo esercito una cinquantina di locali.

Il 10 maggio ha inoltre lanciato un attacco nella regione di Kharkiv (nord-est del Paese), conquistando diversi villaggi prima di essere rallentato dai preziosi rinforzi inviati dall’Ucraina. Kiev teme anche un nuovo attacco nella vicina regione di Sumy, dove lunedì è stata respinta un’apparente incursione russa.

Nuovi attacchi a Kharkiv

A questo proposito, il presidente Zelenskyj ha smentito lunedì la caduta del villaggio di Revka nella regione di Sumy, annunciata poco prima dal leader ceceno Ramzan Kadyrov, le cui forze stanno combattendo in Ucraina.

L’avanzata dei soldati russi in questo settore di frontiera metterebbe ulteriormente a dura prova il regime militare ucraino, che deve difendere un fronte lungo più di 1.000 chilometri.

“Se l’occupante avesse agito dal villaggio di Revka, avrebbe tentato di effettuare lì un’operazione di propaganda. Zelenskyj ha detto: “Da questa mattina la bandiera russa (che era issata lì) è stata distrutta e l’occupante non c’è più”.

READ  La libertà di parola fa appello alle regole della corte d'appello nel processo elettorale di Trump del 2020

Secondo lui, “le forze (ucraine) hanno il pieno controllo della situazione” in quest’area, che era parzialmente occupata all’inizio dell’invasione nel febbraio 2022 e prima del ritiro russo dall’Ucraina settentrionale nella primavera successiva.

Inoltre, un uomo è stato ucciso e altri due sono rimasti feriti nel bombardamento russo del villaggio di Dergachev nella regione di Kharkiv, ha detto il governatore Oleg Senegubov.

Sette persone sono rimaste ferite in nuovi attacchi contro la città che porta il suo nome, che secondo le autorità è la seconda città più grande dell’Ucraina.

Il sindaco della città Igor Terekhov ha detto: “Ci sono stati tre attacchi con bombe guidate” sganciati da aerei.

Da parte russa, oggi, lunedì, nella città di confine di Chepekino sono rimaste ferite sette persone: quattro, tra cui un cameraman della televisione russa, hanno saltato una mina, e tre sono vittime dei bombardamenti ucraini, ha riferito il governatore statale Vyacheslav Gladkov.

Sul piano politico, l’alto funzionario ucraino responsabile della ricostruzione del suo Paese e noto personaggio pubblico, Mustafa Nayem, ha annunciato le sue dimissioni, citando ostacoli esecutivi che gli impediscono di svolgere la sua missione.

Ha denunciato gli “ostacoli sistemici” e la “persistente opposizione politica e burocratica” che ostacolano la riforma delle infrastrutture, in un momento in cui l’Ucraina deve affrontare gravi interruzioni di corrente a causa dei bombardamenti russi.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *