Gli haitiani sono tornati alla frontiera | Le immagini non “riflettono” gli Stati Uniti

(Washington) Il segretario per la sicurezza interna degli Stati Uniti, Alejandro Mallorcas, ha dichiarato mercoledì che le immagini che mostrano il personale della polizia di frontiera che spinge i migranti haitiani a cavallo al confine tra Stati Uniti e Messico non riflettono l’identità degli Stati Uniti o degli Stati Uniti.Tutta quella forza ha funzionato.




In uno scatto realizzato da un fotografo dell’AFP, una guardia di frontiera a cavallo afferra un uomo per la camicia sul lato americano del Rio Grande, il confine naturale tra i due paesi, vicino a Del Rio, in Texas.

FOTO PAUL RATJE, Agence France-Presse Archives

Una guardia di frontiera a cavallo afferra un uomo per la camicia sulla sponda americana del fiume Rio Grande, il confine naturale tra i due paesi, vicino a Del Rio, in Texas, il 19 settembre 2021.

Dall’altro, tiene a bada un gruppo torcendo le redini, in posizione minacciosa, per costringerli a tornare in Messico.

Il signor Mayorkas ha affermato davanti al Comitato per la sicurezza interna della Camera che queste immagini “non riflettono chi siamo come paese o cosa sono la polizia di frontiera degli Stati Uniti”.

Ha notato che aveva ordinato un’indagine e promesso risultati rapidi “entro pochi giorni, non settimane”.

Il giorno prima aveva annunciato su Twitter che ai clienti identificati nelle foto erano stati assegnati compiti amministrativi.

Queste foto, che si sono diffuse in tutto il mondo, hanno suscitato scalpore negli Stati Uniti, anche stretti alleati del presidente Joe Biden.

FOTO JIM LO SCALZO, Associated Press

Il segretario alla sicurezza interna Alejandro Mallorcas ha ordinato un’indagine e ha promesso risultati rapidi “entro giorni, non settimane”.

“Queste immagini ti fanno star male”, ha detto il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer.

READ  Mercurio si avvicina a 35°C al Polo Nord

Il vicepresidente Kamala Harris lo ha definito “spaventoso”, affermando che “gli esseri umani non dovrebbero essere trattati in questo modo”.

flusso

Per alcuni, questi immigrati sono uguali al bestiame o ricordano il trattamento subito dagli afroamericani dalla polizia a cavallo, dalle guardie carcerarie o dai proprietari di schiavi.

Il governo degli Stati Uniti sta lottando per affrontare l’afflusso improvviso e massiccio di migliaia di immigrati, tra cui molti haitiani, che si sono accalcati per giorni sotto un ponte nella piccola città di confine di Del Rio, in Texas.

Le autorità hanno iniziato a riportarli a casa, una decisione che ha anche criticato, mentre la piccola nazione caraibica è precipitata in una crisi politica, di sicurezza e umanitaria.

“Abbiamo un piano per rispondere” all’afflusso di migranti, ha affermato Mayorcas. “Lo applichiamo, ci vuole tempo e cominciamo a vedere i risultati”.

Migliaia di persone hanno continuato ad attraversare il Rio Grande mercoledì nel tentativo di ottenere asilo negli Stati Uniti.

Molti haitiani hanno compiuto il viaggio negli Stati Uniti dai paesi del Sud America dove si sono stabiliti dopo il terribile terremoto del 2010 che ha devastato la nazione caraibica.

Un funzionario colombiano ha detto, mercoledì, che 19.000 immigrati, per lo più haitiani, si sono radunati nel nord del Paese, al confine con Panama, per cercare di entrare negli Stati Uniti.

Alejandro Mallorcas ha affermato che sono in corso discussioni anche con paesi latinoamericani, come il Cile o il Brasile, “per vedere se accetterebbero il ritorno degli haitiani che provengono da questi paesi”, descrivendo la situazione come “complicata”.

Sebbene il governo degli Stati Uniti dica ai candidati all’immigrazione che i confini non sono aperti, mercoledì il leader repubblicano del Senato Mitch McConnell ha accusato l’amministrazione Biden e l'”ala sinistra” democratica di incoraggiare gli immigrati e di “sopportare una grave crisi di sicurezza delle frontiere”.

READ  Joe Biden accusa la Russia di voler interrompere le elezioni di medio termine

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *