Fox News si separa dal conduttore stellare Tucker Carlson

Fox News si separa dal conduttore stellare Tucker Carlson

Solo una settimana dopo che Fox News ha firmato un accordo extragiudiziale con Dominion Voting Systems in una storica causa per diffamazione, la rete di notizie in streaming di destra americana ha annunciato lunedì di aver interrotto i legami con il suo conduttore principale, Tucker Carlson, che è stato preso di mira da Dominion come uno dei portavoce di Donald Trump e la sua grande bugia sul furto delle elezioni.

Fox News Media e Tucker Carlson hanno deciso di separarsi. Lo ringraziamo per il suo servizio alla rete come host e prima ancora come collaboratore”, ha dichiarato il canale, un componente dell’impero mediatico di Rupert Murdoch, in un conciso comunicato stampa.

L’ultima apparizione dal vivo del signor Carlson è stata lo scorso venerdì sera, senza menzione della sua imminente partenza.

Nel processo, Fox News ha indicato che avrebbe inserito nel palinsesto, al posto della fascia oraria detenuta fino ad allora dal presidente della destra radicale americana, un nuovo programma intitolato Fox News stasera 20:00, a partire da lunedì sera. Lo spettacolo presenterà diverse personalità di Fox News fino a quando non verrà trovato un sostituto per Tucker Carlson.

Uno dei principali commentatori politici della rete, il signor Carlson è stato in grado di attirare più di 3 milioni di spettatori in prima serata, rendendolo l’ospite più visto su Fox News.

“Nemico giurato della menzogna”

Dal 2016 e Stasera Tucker Carlson Si è fatta cassa di risonanza delle paure dell’uomo bianco americano e delle teorie del complotto promosse dalla destra repubblicana nella speranza di consolidare il proprio potere dividendo la società.

READ  Birmania | Accusato di Suu Kyi, chiede una maggiore disobbedienza civile

Fingendo di essere un “nemico mortale delle bugie”, Tucker Carlson ha soprattutto contribuito alla normalizzazione del razzismo e dell’incitamento all’odio nello spazio pubblico, difendendo il diritto di possedere armi da fuoco e un portavoce dell’opposizione all’aborto e alla diversità sociale.

All’indomani dell’insurrezione guidata dai sostenitori di Donald Trump contro il Campidoglio il 6 gennaio 2021, il conduttore è emerso per produrre un documentario che presenta la tragedia come una semplice manifestazione pacifica di patrioti manipolati dai democratici per far sembrare i repubblicani cattivi. Un comitato investigativo del Congresso ha concluso all’inizio di quest’anno che l’attacco è stato orchestrato da Donald Trump nel tentativo di rubare i risultati delle elezioni e rimanere al potere contravvenendo ai risultati delle urne.

Pochi giorni fa, Tucker Carlson ha rivelato il trailer di un nuovo documentario sul Canada e Justin Trudeau, accusato dall’ex conduttore di Fox News di aver portato la “tirannia” alle porte degli Stati Uniti. Libereremo le persone che vivono sotto un regime autoritario [au Canada], come abbiamo in tutto il mondo? Chiesto.

La rete non ha dato motivo di separarsi dal suo ospite principale.

La scorsa settimana, Fox News si è accordata con Dominion Voting Systems, pagando 787,5 milioni di dollari. Il pagamento aveva lo scopo di porre fine a una causa in cui Dominion ha accusato Fox di averlo diffamato promuovendo ripetutamente le bugie infondate di Donald Trump sul furto delle elezioni del 2020.

In totale, oltre 7.000 documenti sono stati portati in tribunale dalla società specializzata in macchine per il voto, bersaglio dei cospiratori. Gran parte di queste prove indicavano direttamente Tucker Carlson e altri pesi massimi della rete come Sean Hannity, Jeanine Pirro, l’ex presentatore Lou Dobbs e il proprietario dell’impero dei media Rupert Murdoch. Tutti sono stati accusati di aver promosso o permesso di promuovere in onda la realtà alternativa che Trump ha inventato per infiammare la sua base elettorale, riconoscendo negli scambi privati ​​l’assurdità, l’assurdità, la gravità e l’infondatezza di queste accuse.

READ  richieste russe | Gli europei affrontano il nuovo Trattato di Yalta

Vediamo nel video

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *