Feste ‘inaccettabili’, secondo il sindaco del Quebec

Il sindaco del Quebec, Bruno Marchand, ha deplorato la mancanza di vigilanza di alcuni bar ignorando la gravità della variante Omicron dando grandi feste questo fine settimana.

“C’è di più che fare soldi e dare un’ultima festa […]. “Stiamo giocando con la salute delle persone”, ha detto durante una conferenza stampa davanti al consiglio comunale di Quebec domenica pomeriggio.

Il sindaco indica bar, come Le Dagobert, che lunedì hanno offerto un “ultimo ballo” prima dell’attuazione delle misure sanitarie rafforzate. Ricordiamo che poi balli e karaoke saranno nuovamente vietati in tutta la provincia.

Le immagini di persone che fanno festa nei locali notturni il sabato sera, senza maschere né spazi, sono “orribili” e “inaccettabili”, affliggevano il sindaco.

“Finiremo con l’epidemia. Prendiamoci le nostre responsabilità […]Ha sottolineato la necessità di agire e di assumersi responsabilità, invocando “vigilanza e intelligenza tra i cittadini”.

Anche l’amministrazione di Dagobert ha risposto pochi minuti dopo l’annuncio del signor Marchand.

“Per motivi di sicurezza e con l’annuncio delle nuove istruzioni sanitarie che entreranno in vigore il 20 dicembre, abbiamo deciso di annullare l’ultima serata danzante consentita”, si legge sulla pagina Facebook dell’organizzazione.

READ  A recently declassified report outlining the US strategy in Asia

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.