Euro | L’Italia strappa la qualificazione ai quarti di finale contro l’Austria

(Londra) L’Italia è intervenuta di misura nei quarti di finale dell’Euro grazie alla parata di Federico Chiesa nei tempi supplementari contro l’Austria (2-1) sabato a Londra.


Gli Azzurri, che si sono ingarbugliati con il passare dei minuti e le occasioni che si sono esaurite, si sono poi riparati con un tiro-cross del centrocampista Matteo Pessina (105e), inserito anche durante il gioco.

La reazione austriaca, concretizzata da un gol su corner di Sasa Kalajdzic (114e), non è bastato per sbarrare la strada ai quarti di finale di venerdì a Monaco, dove domenica troveranno il vincitore della sfida tra Belgio e Portogallo.

A Wembley ci si aspettava molto dall’emozionante Italia che ha brillato nel primo turno con tre vittorie in tre partite… ma la “Nazionale” è stata presa al palo e imbavagliata dalla vistosa difesa austriaca.

Nonostante un certo dominio per tutta la partita, la selezione italiana non ha avuto il realismo visto nella fase a gironi. La fine meccanica messa a punto da Roberto Mancini è rimasta a lungo in stallo all’avvicinarsi della meta austriaca.

Nicolò Barella ha visto il suo tiro respinto dal piede del bravissimo portiere austriaco Daniel Bachmann (17e), mentre il tiro improvviso di Ciro Immobile si schianta sul palo (32e). Nel corso della partita, l’Austria ha iniziato ad avventurarsi ulteriormente nella parte avversaria e avrebbe potuto addirittura aprire le marcature se la testa di Marko Arnautovic (65e), entrato con l’aiuto della traversa, non era stato annullato per fuorigioco previa consultazione del video arbitrale (VAR).

READ  verso l'Italia per il pilota della Spinalian Eric Mauffrey

Belgio o Portogallo in un quarto

Tanto che dopo 90 minuti di gioco senza fare differenza, l’ingresso nei supplementari ha fatto temere un tiro in porta che aveva fallito l’Italia negli ultimi Europei. Quando la “Nazionale” ha preso la porta nei quarti di finale contro la Germania (1-1).

Ma l’attaccante della Juventus Federico Chiesa, entrato proprio alla fine del match (85e), ha salvato i tifosi azzurri dal rivivere quei minuti dolorosi. Servito da un traverso del pistone sinistro Leonardo Spinazzola, l’ex esterno della Fiorentina realizza una sequenza leccata – controllo di testa e poi di suola – conclusa da un mezzovolte dalla sinistra ad angolo chiuso. Il centrocampista dell’Atalanta Bergamo Matteo Pessina ha decisamente liberato la sua squadra con un tiro incrociato ravvicinato approfittando di una mischia in area.

Il break realizzato, il gol su corner austriaco di Sasa Kalajdzic non ha messo a rischio la qualificazione.

Quattro anni dopo Euro 2016 e un Mondiale mancato, l’Italia torna ai quarti di finale di un grande torneo. Come in Francia, erediterà una grossa fetta nel prossimo turno con le semifinaliste della Coppa del Mondo belga o con i detentori del titolo portoghese.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *