Euro 2020: la Svizzera deve accontentarsi del sorteggio – rts.ch

La Svizzera ha condiviso la posta in gioco (1-1) con il Galles nella prima partita del Campionato Europeo. Sul prato dello Stadio Olimpico di Baku, i giocatori di Vladimir Petkovich hanno aperto le marcature grazie a Brill Empolo (49′). Purtroppo gli elvetici hanno concesso il pareggio dopo un quarto d’ora con un gol di Kieffer Moore.

Questo punto non è un punto “buono”. Di fronte alla squadra più debole di un girone che comprende Italia e Turchia, la vittoria era quasi inevitabile. La Svizzera ora deve cercare il risultato mercoledì a Roma contro la Gallia italiana, e sperare che l’incontro tra Galles e Turchia non determini un vincitore.

Deludente nel primo tempo, Brill Empolo ha regalato un secondo tempo infuocato. Balois era in tutti i suoi buoni colpi. È stato in particolare l’autore del primo gol al 49′, dopo una svolta brillante che avrebbe dato il tono. Calcio d’angolo di testa di Sherdan Shaqiri dalla fascia destra. Tre minuti dopo ha presentato del vero caviale a Kevin Mbabu che però non ha potuto inquadrare il suo scatto.

Già una delle immagini più belle di questo Euro: la gioia degli svizzeri dopo il gol di Brill Empolo. [Just Pictures]

Gavranovic crede nell’estradizione della Svizzera

Questa occasione sfruttata è stata senza dubbio il punto di svolta della partita. E presto gli svizzeri abbandonarono il match all’avversario. Il pareggio di Kiefer Moore al 74′ con un colpo di testa è quasi caduto come un frutto maturo.

Rendendosi conto senza dubbio del suo errore, lo svizzero ha ripreso il controllo della partita per esercitare pressione in ogni momento verso la fine della partita. Mario Gavranovic pensa che segnerà il gol della vittoria pochi secondi dopo aver servito. Ma il suo successo è stato annullato per fuorigioco. La Svizzera parte sabato sera da Baku per approdare a Roma.

READ  Due premi per la squadra francese

Leggi anche: “Dovevamo raggiungere questo secondo obiettivo”, afferma Embolo.

ATS / scuola

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *