espulsione di spie | La NATO afferma che “l’attività maligna” della Russia è in aumento

(Bruxelles) La NATO ha deciso, mercoledì, di ritirare il suo accreditamento da otto membri della missione russa a Bruxelles, perché era necessario rispondere all’aumento delle “attività maligne” della Russia in Europa, ha spiegato il Segretario generale dell’Alleanza, Giovedì, Jens Stoltenberg.


«La décision n’est pas liée à un évènement particulier, mais nous avons découvert qu’il s’agissait d’agents de renseignement russes non déclarés, sous couverture, et nous des avons avons augantie sé une operativi, in Europa. Ha detto durante una conferenza stampa il giorno dopo l’annuncio della decisione.

Mosca si era rifiutata di tenere un incontro

Jens Stoltenberg ha annunciato di essersi offerto di organizzare una riunione del Consiglio Nato-Russia “di discussione” a Mosca, ma le autorità russe hanno rifiutato.

“Ho incontrato il ministro degli Esteri Sergei Lavrov a New York durante l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ma non siamo riusciti a trovare un accordo su una combinazione del Consiglio Nato-Russia”, ha spiegato. Questo Consiglio è stato istituito nel 2002 come forum di consultazione e cooperazione tra la NATO e la Russia.

Da parte sua, la Russia ha detto, giovedì, che la NATO ha mostrato il suo rifiuto di normalizzare le relazioni ritirando i mandati degli otto membri della sua missione nell’alleanza.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha sottolineato che “c’è una chiara contraddizione tra le dichiarazioni dei rappresentanti della Nato che esprimono il desiderio di normalizzare i rapporti con il nostro Paese e le loro azioni”.

“Queste azioni non ci permettono di avere l’illusione di normalizzare i rapporti”, ha detto ai giornalisti.

READ  Sydney ha preso fuoco nel fumo

I paesi della NATO ad aprile hanno denunciato le “azioni destabilizzanti” della Russia in alcuni paesi della NATO e hanno annunciato un esame delle misure di ritorsione.

avvelenamento

La NATO ha deciso nel marzo 2018 di ritirare l’accreditamento a sette membri della missione russa ed espellerli dal Belgio dopo che Sergei Skripal, un ex agente russo, e sua figlia sono stati avvelenati nel Regno Unito.

Poi il numero di fondi per la missione russa a Bruxelles è stato ridotto da 30 a 20. Mercoledì è stato ridotto a 10, e questa misura entrerà in vigore alla fine di ottobre.

Da parte sua, la Russia accusa regolarmente la NATO, alleanza politico-militare fondata nel 1949 da nemici dell’Unione Sovietica, di avere mire aggressive contro di essa.

Ma Mosca ha una missione di monitoraggio con l’alleanza come parte di un programma per migliorare la cooperazione in materia di sicurezza su alcune questioni.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *