Escalation militare al confine russo-ucraino | Washington invia un inviato

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto sabato che l’assistente del segretario di Stato per gli affari europei Karen Donfried visiterà l’Ucraina e la Russia la prossima settimana per colloqui sull’escalation militare al confine tra i due paesi, mentre Mosca sta rafforzando le sue forze.


mio Ha aggiunto che Donfred visiterà Kiev e Mosca da lunedì a mercoledì per incontrare alti funzionari del governo “e per rafforzare l’impegno degli Stati Uniti verso la sovranità, l’indipendenza e l’integrità territoriale dell’Ucraina”.

Il diplomatico statunitense ha affermato in una dichiarazione che “insisterà sulla possibilità di compiere progressi diplomatici per porre fine al conflitto nel Donbass” nell’Ucraina orientale “attraverso l’attuazione degli accordi di Minsk”.

Quegli accordi presi nel 2015 per porre fine alla guerra scoppiata un anno fa in questa regione ucraina tra le forze di Kiev e i separatisti filo-russi non sono stati davvero onorati.

Gli Stati Uniti, la NATO, l’Europa e l’Ucraina hanno accusato per diverse settimane la Russia di ammassare truppe con l’obiettivo di invadere il paese vicino, un’accusa che il Cremlino nega. Martedì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha incontrato il suo omologo russo, Vladimir Putin, e ha minacciato Mosca di imporre sanzioni senza precedenti in caso di aggressione contro Kiev.

Nonostante le alte tensioni, i due leader hanno deciso di incaricare le loro squadre di incontri di follow-up per vedere se fosse possibile una distensione diplomatica. Quindi la visita di Karen Dunfrid sarà il primo passo in questo processo diplomatico.

Washington conferma che la soluzione passa attraverso l’attuazione degli accordi di Minsk e ne suggerisce la mediazione. Questo, afferma il Dipartimento di Stato nel suo comunicato, “sostiene” la “formula Normandia” che ha finora curato la firma e il monitoraggio degli accordi, che riunisce Ucraina, Russia, Germania e Francia ma non gli Stati Uniti.

READ  L'amministrazione Biden dice di voler chiudere la prigione di Guantanamo

Il diplomatico statunitense dovrebbe poi recarsi a Bruxelles da mercoledì a giovedì per consultarsi con gli alleati europei e la NATO.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *