Elezioni di medio termine: Trump mette già in discussione risultati che ancora non esistono

La serata è appena iniziata, ma Donald Trump sta già ripetendo la stessa frase del 2016 e del 2020: “elezioni truccate”.

• Leggi anche: Elezioni di medio termine: giorni prima dei risultati pieni?

• Leggi anche: Elezioni di medio termine Usa: Peter Thiel, il miliardario filo-repubblicano che odia la democrazia

• Leggi anche: La verità sociale sta guadagnando slancio: cosa aspettarsi dal Twitter di Donald Trump

Almeno questo è quanto emerge dall’attività dell’ex presidente sulla sua piattaforma Truth Social.

Infatti, dalla metà del pomeriggio, quando gli americani hanno iniziato a intensificare la loro presenza ai seggi elettorali, Donald Trump ha deciso di riprendere gran parte della retorica cospirativa dedicata al processo elettorale americano.

Alcuni osservatori si chiedono se lo stia forse facendo per compensare le potenziali sconfitte dei repubblicani in alcuni stati come l’Arizona o il Michigan.

E così il “complotto” di Donald Trump è iniziato poco dopo cena.

Presentatore precedente dello spettacolo l’apprendista Ha poi affermato che le macchine per il voto elettronico non funzionerebbero correttamente nella maggior parte dei distretti repubblicani dell’Arizona.

Questa affermazione non è corretta. È anche la copertina di una delle più importanti teorie del complotto dell’estrema destra americana.

Per alcuni, le macchine elettorali saranno truccate. Figure di questo movimento, come Mike Lindell, proprietario di My Pillow e famigerato teorico della cospirazione, sostenevano che le macchine per il voto non avrebbero funzionato, perché avrebbero avuto una coscienza contro Donald Trump.

Poi Trump è poi andato di nuovo contando i voti in Pennsylvania.

Promemoriain Pennsylvania potrebbero essere necessari diversi giorni per convalidare i risultati a causa di controlli e conteggi successivi quando le urne si chiudono il giorno delle elezioni nella votazione anticipata.

READ  Putin firma una legge che penalizza le pene detentive per gli inviti ad agire contro la sicurezza della Russia

Questa stessa teoria del complotto ha portato a un momento importante nel periodo di transizione tra le amministrazioni Trump e Biden: la conferenza stampa di Rudy Golani, ex sindaco di New York e sostenitore di Trump, davanti a un magazzino di un’azienda paesaggistica. Nella periferia di Filadelfia.

Infine, Trump ha attaccato i sondaggi anticipati a Detroit e Michigan.

Il voto anticipato è prevalentemente dei Democratici negli Stati Uniti. In stati come il Michigan, può anche provenire dalla popolazione nera, la popolazione per la quale i sostenitori di Trump fanno di tutto. Nega il diritto di voto.

I risultati delle elezioni di medio termine dovrebbero essere annunciati questa sera. Se il Partito Repubblicano è il favorito per la vittoria, Donald Trump ha deciso di riprendere il suo più grande successo.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.