Donald Trump | Il leader repubblicano al Senato vuole rinviare il processo di impeachment

(Washington) Il leader repubblicano del Senato Mitch McConnell propone di posticipare l’inizio del processo contro l’ex presidente Donald Trump fino a febbraio per dare all’ex presidente il tempo di preparare e riesaminare il caso.


Marie Claire Gallonic e Lisa Mascaro
Agenzia di stampa

I Democratici alla Camera che hanno votato a favore del processo a Donald Trump la scorsa settimana per aver incitato le rivolte mortali del 6 gennaio a Capitol Hill hanno dichiarato di voler comparire rapidamente in tribunale non appena il presidente Joe Biden inizia il suo lavoro. Ordine ufficiale.

I democratici dicono che questo processo è necessario affinché il paese – e il Congresso – possano finalmente voltare pagina nel giro.

Ma giovedì sera, McConnell ha suggerito un calendario più lungo che vedrebbe la Camera presentare l’articolo d’accusa la prossima settimana, il 28 gennaio, per l’inizio della prima fase del processo. Quindi, il Senato concede alla squadra di difesa del presidente e ai pubblici ministeri due settimane per presentare le memorie. Le polemiche al processo dovrebbero iniziare a metà febbraio.

“I repubblicani al Senato sono fortemente uniti dietro il principio che l’istituzione del Senato, l’ufficio del Presidente e lo stesso ex presidente Trump meritano tutti un processo completo ed equo che rispetti i suoi diritti e le sue serie questioni realiste,” questioni legali e costituzionali in gioco “, soprattutto data la velocità senza precedenti del processo della Camera, ha detto. Signor McConnell.

Un portavoce del leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha detto che la proposta è stata rivista e ne discuterà con McConnell. I due leader negoziano anche come funzionerà il nuovo Senato, composto da 50 democratici e 50 repubblicani, e come bilanciare le priorità.

READ  Anche il coperchio del cestino non è in balia del cacatua

Il ritardo nel processo di impeachment potrebbe impressionare alcuni democratici, in quanto darebbe al Senato più tempo per confermare le nomine di governo di Joe Biden e discutere nuove misure di emergenza per aiutare gli americani colpiti dal coronavirus. Il senatore democratico Chris Coons del Delaware, un alleato chiave del presidente, ha detto alla CNN che i democratici prenderebbero in considerazione un ritardo “se andassimo avanti e affermassimo il team di grande talento, diversificato e diversificato che il presidente Joe Biden ha nominato”.

L’autorità finale per determinare il calendario spetta alla presidente della Camera Nancy Pelosi, che può iniziare il processo in qualsiasi momento restituendo l’accusa di insorgenza al Senato. La democrazia californiana non ha detto quando lo farà.

“Sarà presto”. Nancy Pelosi ha detto giovedì: “Non credo che passerà molto tempo, ma dobbiamo farlo”. Ha affermato che Donald Trump non meritava una “carta di rilascio della prigione” solo perché ha lasciato l’incarico e Joe Biden e altri chiedevano l’unità nazionale.

Affrontando il suo secondo processo in due anni, Donald Trump ha iniziato a mobilitare la sua squadra di difesa assumendo l’avvocato Butch Powers per rappresentarlo, secondo un consigliere. Butch Bowers in precedenza è stato consulente degli ex governatori della Carolina del Sud Nikki Haley e Mark Sanford.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *