Daniel Ortega: la Cina sarà la più grande economia del mondo, non gli Stati Uniti

Il presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, ha dichiarato venerdì che gli Stati Uniti cesseranno presto di essere la più grande economia mondiale a favore della Cina, dopo il ripristino delle relazioni diplomatiche con Pechino e la rottura con Taiwan.

“La Cina è diventata una forza che combatte la povertà e la fame e ha sviluppato l’economia, la scienza e la tecnologia. (…). Tra pochi anni, la più grande economia del mondo non saranno gli Stati Uniti, ma la Cina”, ha previsto Il capo. Ortega alla cerimonia ufficiale dei diplomi militari.

Il Nicaragua ha stabilito rapporti con Pechino durante il primo governo sandinista (1979-1990), ma il governo di Violetta Chamorro (1990-1997) li ha interrotti a favore di Taiwan.

La separazione da Taiwan è arrivata quando gli Stati Uniti hanno inasprito le sanzioni su Daniel Ortega, rieletto a novembre per il quarto mandato consecutivo dopo aver imprigionato tutti i suoi rivali.

Mentre Cina e Stati Uniti stanno attraversando un periodo di alta tensione, Washington ha risposto a questa rottura invitando tutti i paesi democratici ad “incrementare le loro relazioni con Taiwan”.

Ortega ha definito “ridicola” la retorica statunitense, criticando il fatto che “sentono di avere diritto ad avere relazioni (con la Cina) perché sanno che è una potenza economica. Non possono sottovalutarla”.

“Stanno commettendo l’assurdo atto di punire la Cina e pensano che fermeranno la crescita, come stanno facendo con la Federazione Russa e come stanno facendo con molti Paesi del mondo”, ha aggiunto il presidente del Nicaragua.

READ  Fant Beef Info - Notizie da Haiti

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *