Contrattacco ucraino dopo l’attacco dei droni a Kiev

Contrattacco ucraino dopo l’attacco dei droni a Kiev

La Russia ha affermato domenica di aver abbattuto droni ucraini in tre regioni russe un giorno dopo un grave attacco di droni da parte di Mosca sulla capitale ucraina, che Kiev ha presentato come il più grande dall’inizio del conflitto nel febbraio 2022.

Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato in un comunicato: “La difesa aerea ha distrutto quattro droni ucraini sulle regioni di Bryansk, Smolensk e Tula”.

La Russia ha dichiarato domenica di aver abbattuto due missili ucraini diretti verso il suo territorio sul Mar d’Azov, poche ore dopo che erano stati segnalati attacchi di droni ucraini in tre regioni russe.

Una dichiarazione del Ministero della Difesa russo afferma: “La difesa aerea russa ha trovato e distrutto due missili ucraini sulla regione del Mar d’Azov”.

Sabato l’Ucraina ha accusato Mosca di aver lanciato 75 attacchi di droni sul suo territorio, la maggior parte dei quali verso la capitale Kiev, e ha affermato di averne abbattuti 71.

Questo attacco ha provocato il ferimento di cinque persone, secondo un rapporto pubblicato sabato dalle autorità, e ha portato anche alla privazione dell’elettricità in decine di edifici residenziali ed edifici.

L’attentato è avvenuto nel Giorno della Memoria dell’Holodomor in Ucraina, la grande carestia degli anni ’30 che uccise milioni di ucraini, un “genocidio” orchestrato da Joseph Stalin secondo Kiev.

READ  La Casa Bianca sta valutando operazioni di ritorsione “multiple” dopo l'uccisione di tre soldati americani in Giordania

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *