Brasile: gravi condanne per i responsabili dell’incendio in discoteca

La magistratura brasiliana ha condannato venerdì i quattro accusati di aver appiccato l’incendio di un nightclub che nel 2013 ha ucciso 242 persone nel sud del Paese, a pene detentive tra i 18 ei 22 anni.

Sono due uomini d’affari e membri di una band che si stavano esibendo quando è scoppiato un incendio nella discoteca Kiss, nello stato del Rio Grande do Sul, a causa di un congegno infuocato, il 27 gennaio 2013.

Furono processati per l’omicidio di 242 vittime, per lo più giovani, e per aver tentato di uccidere altri 636 feriti.

Di fronte ai sopravvissuti e ai loro familiari, il giudice Orlando Facini Neto ha pronunciato la sentenza il decimo giorno del processo svoltosi a Porto Alegre.

Con una giuria di sette membri, il giudice ha ascoltato le testimonianze di 14 sopravvissuti, 19 testimoni e quattro imputati.

Il partner del nightclub Kiss Alessandro Callejaro Spor, 38 anni, ha ricevuto una pena massima di 22 anni e sei mesi di carcere, mentre il suo compagno, Mauro Londero Hoffmann, 56 anni, è stato condannato a 19 anni e 6 mesi.

Luciano Bonilla Liao, 44 ​​anni, produttore musicale e musicista Marcelo de Jesus dos Santos, 41 anni, è stato condannato a 18 anni di carcere.

L’incendio è divampato nelle prime ore del mattino del 27 gennaio 2013, durante una festa in questa struttura a Santa Maria, quando un membro del gruppo “Gurizada Fandangueira” ha acceso una pirotecnica che ha dato fuoco al rivestimento. Tetto artificiale, intrappolando un migliaio di giovani.

Molti sono morti carbonizzati o soffocati dai fumi tossici mentre la stanza si è trasformata in un incendio. I due musicisti erano fuggiti in tempo dalla discoteca senza avvertire il giovane pubblico, nonostante la presenza di un impianto audio.

READ  The Grosse Pointe Woods liquor business has been temporarily closed after the beer is accidentally shipped into the state

Dalle indagini è emerso che gli estintori erano fuori uso, la segnaletica difettosa e che solo due porte consentivano l’evacuazione della folla.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *