Biden, Trump, Gaza: la stessa battaglia

Biden, Trump, Gaza: la stessa battaglia

Dopo mesi di silenzio, la settimana scorsa Donald Trump ha dichiarato che le forze israeliane devono “superare il problema” nel loro attacco militare a Gaza.

Durante un colloquio telefonico a “Volpe e amici”Quando gli è stato chiesto se “approva” il modo in cui le forze israeliane stanno portando avanti il ​​loro attacco a Gaza. “Devi risolvere questo problema”, ha detto Trump. Inoltre, sei stato sottoposto a un’orribile invasione che non sarebbe avvenuta se fossi stato presidente. »

Come al solito, il vanaglorioso e narcisista Trump ha concentrato le sue risposte su se stesso. “Non mi avrebbero fatto una cosa del genere, te lo garantisco… L'hanno fatto perché non hanno rispetto per Biden”, ha detto, aggiungendo: “La Russia non avrebbe mai attaccato l'Ucraina. L'hanno fatto perché non hanno rispetto per Biden”. Biden.” »

Israele: crescente opposizione americana

Che si tratti di Trump o di Biden, Netanyahu sa di poter agire impunemente sotto la protezione del veto statunitense nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Mentre i funzionari eletti americani di entrambi i partiti sostengono Israele, con l’eccezione di pochi democratici marginali, la situazione è diversa tra gli elettori e la popolazione in generale poiché il sostegno a Israele diminuisce sondaggio dopo sondaggio. La metà degli adulti ritiene che Israele sia andato troppo oltre nella condotta della guerra.

Le forze israeliane a Gaza hanno ucciso più di 30.000 palestinesi, la maggior parte dei quali donne e bambini, da quando Hamas ha lanciato il suo attacco contro Israele, uccidendo circa 1.200 persone e prendendo circa 250 in ostaggi. Da allora, circa la metà degli ostaggi sono stati rilasciati nel corso di uno scambio di prigionieri. Si stima che circa 100 degli ostaggi rimasti siano ancora vivi.

READ  La guerra non è un'avventura

Quando a Hillary Clinton è stato chiesto se fosse scioccata dal gran numero di vittime civili a Gaza, ha risposto: “Non sono scioccata, perché è quello che succede in guerra”. »

Quando i soldati americani commisero atti simili contro i prigionieri in Iraq, furono sottoposti alla corte marziale. Il pilota Aaron Bushnell Recentemente si è dato fuoco davanti all'ambasciata israeliana a Washington, per sconfessare la complicità dell'esercito americano in questi crimini di guerra.

Il sostegno incondizionato di Joe Biden a Israele e alla sua guerra a Gaza gli costerà voti nelle elezioni di quest'anno. Il Michigan, che ha una grande popolazione araba musulmana, ha visto un numero senza precedenti di elettori democratici alle primarie votare “non impegnati” invece di Biden. Questi “non impegnativi” credono che Biden non prenda sul serio le preoccupazioni dei suoi elettori riguardo all’intervento americano nella guerra di Gaza.

Israele: Trump è migliore di Biden

Nonostante il forte sostegno di Biden a Israele, Trump è il candidato preferito dai leader di estrema destra in Israele. Lo ha detto il mese scorso il ministro della Sicurezza nazionale Itamar Ben Gvir Sul Wall Street Journal Trump fornirà a Israele un sostegno più forte di quello attualmente fornito da Biden.

Netanyahu ha sostenuto Trump nelle elezioni presidenziali del 2020. Durante la sua presidenza, l’uomo dalla lunga cravatta rossa ha sostenuto l’espansione degli insediamenti ebraici nella Cisgiordania occupata, ha spostato l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme ed ha escluso i palestinesi dai negoziati sull’Abraham. Accordi. Accordi.

Ma a quanto pare a Trump non è piaciuto che Netanyahu chiamasse Biden per congratularsi con lui per la sua vittoria nel 2020. Trump ha rosicchiato la questione fino all’inizio della guerra di Gaza, quando ha elogiato gli Hezbollah libanesi. Lo ha descritto come “molto intelligente”.Diffamando Netanyahu e gli ufficiali militari israeliani. Dopo che membri influenti della comunità ebraica americana lo hanno invitato a rispettare il regime, è rimasto notevolmente in silenzio sulla guerra di Gaza fino alla settimana scorsa.

READ  Boris Johnson: Il "Party Gate" non è ancora finito

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *