Biden dovrebbe finire il muro di Trump?

Nonostante la sconfitta di Donald Trump alle ultime elezioni, l’idea di costruire un muro attraverso l’intero confine che separa il Messico dagli Stati Uniti è ancora diffusa.

Questa mattina, l’editorialista Brett Stevens, da Il New York TimesRiportalo al tavolo. Se è uno degli scrittori più conservatori del New York Times, Stevens non è un sostenitore di Donald Trump. Perché rilanciamo questo progetto quando i Democratici e Joe Biden prendono il potere politico a Washington?

L’editorialista ha compreso fin dall’inizio i limiti dell’efficacia del muro. Questa barriera fisica non correggerà in alcun modo i problemi economici e sociali dei tanti immigrati che non lasciano allegramente i loro paesi, né cambierà la percezione che gli Stati Uniti siano ancora la terra promessa.

Stephens inoltre non nega altre soluzioni che considerava avversarie della costruzione del muro. L’uso della tecnologia dovrebbe essere incoraggiato, così come il finanziamento e la formazione delle agenzie responsabili della gestione della sicurezza.

L’editorialista credeva ancora che il muro avrebbe avuto un grande effetto deterrente. Se è opportuno che il muro sia un simbolo negativo di intolleranza e sospetto, sarà necessario fermare i tentativi più sconsiderati e pericolosi, anche se non sono il mezzo per alcun disagio.

Brett Stephens teme che il suo Paese affronterà una crisi simile a quella avvenuta in Europa nel 2015. Dal suo punto di vista, privarne uno di uno strumento in più per limitare l’aumento degli immigrati non può che contribuire allo sviluppo dell’estrema destra. movimenti, come questo è avvenuto in Francia o in Germania.

L’editorialista sottolinea anche ai Democratici che il muro potrebbe essere usato come strumento di negoziazione. Incoraggiando lo sviluppo di un progetto guidato dai repubblicani fedeli a Donald Trump, possiamo costruire ponti e scrivere la prima seria politica bipartitica degli ultimi 30 anni.

READ  Giordania: il principe Hamzah dice che non obbedirà agli "ordini" (registrazione)

sei convinto? non me. Non solo Stevens sottovaluta l’opposizione repubblicana, ma lui stesso afferma che questa costruzione non potrà essere realizzata per molti anni.

Inoltre, nelle precedenti valutazioni dei costi e dell’efficienza, molti esperti si sono schierati contro il muro. Una misura così complicata fornirebbe solo uno scarso ritorno sull’investimento.

Sfortunatamente per i nostri vicini del sud, non esiste una soluzione magica a breve termine per correggere questo problema ricorrente. “Costruire un muro(Costruire il muro) era uno slogan efficace e probabilmente più politico “sessuale” delle soluzioni che richiedono tempo, denaro ed energia.

Sebbene l’amministrazione Biden dipenda dalla cooperazione con altri stati e organizzazioni umanitarie, deve anche investire nella formazione del personale di frontiera. Più agenti per gestire i tanti richiedenti asilo, e migliore follow-up di chi entra in condizioni e una gestione adeguata per studiare ogni pratica che, a mio avviso, rappresenta investimenti più redditizi.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *