Afghanistan | L’ex presidente afferma che la sua fuga da Kabul non era pronta

(Londra) L’ex presidente afghano Ashraf Ghani ha confermato giovedì che la sua decisione di fuggire da Kabul il 15 agosto davanti ai talebani è stata presa “entro pochi minuti” e che non sapeva che se ne sarebbe andato fino al decollo del suo aereo. cittadina.


La mattina del 15 agosto, quando i talebani hanno preso il controllo della capitale e il suo governo è crollato, “non aveva idea” che questo sarebbe stato il suo ultimo giorno in Afghanistan, ha affermato nella sua prima dichiarazione. Gli è stata concessa un’intervista da quando è partito. BBC.

Ma questo pomeriggio, i servizi di sicurezza nel palazzo presidenziale sono “crollati”, ha continuato Ghani. “Non sono stati in grado di proteggermi”.

Il suo consigliere per la sicurezza nazionale, Hamdallah Mohib, era “letteralmente terrorizzato”. “Non mi ha dato più di due minuti” per andarsene, ha detto.

Con le città di Khost nel sud-est e Jalalabad nell’est che cadono in mano agli islamisti, ha aggiunto: “Non sapevo dove stessimo andando”. “Non era chiaro che avremmo lasciato il Paese fino a dopo il decollo”.

Da allora il signor Ghani vive negli Emirati Arabi Uniti.

Il suo volo è stato pesantemente criticato dagli afgani che lo hanno accusato di averli abbandonati prendendo un sacco di soldi nel processo, cosa che ha negato di nuovo giovedì.

Ha sottolineato che la sua prima preoccupazione era evitare i combattimenti di strada a Kabul, che era già stata invasa da profughi fuggiti dalle violenze nel resto dell’Afghanistan.

Ho dovuto sacrificarmi per salvare Kabul e mostrare la realtà della situazione: un violento colpo di stato, non un accordo politico”.

READ  Il caso di Alexei Navalny | In arrivo nuove sanzioni statunitensi contro la Russia

Il signor Ghani ha chiarito che anche se fosse rimasto in Afghanistan, non avrebbe cambiato il corso delle cose.

“Hai distrutto il mio lavoro nella mia vita, hai calpestato i miei valori e sei diventato un capro espiatorio”, ha detto.

Ha ammesso che gli afgani lo hanno accusato “giustamente” e ha aggiunto: “Capisco perfettamente la loro rabbia, perché condivido quella rabbia”.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *