Afghanistan: i talebani promettono di lasciare in pericolo americani e afgani dopo il 31 agosto

Washington | Il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha dichiarato mercoledì che i talebani si sono impegnati a consentire agli americani e agli afghani vulnerabili in Afghanistan dopo il 31 agosto.

• Leggi anche: Cresce la preoccupazione per migliaia di afgani che si precipitano a fuggire entro il 31 agosto

• Leggi anche: Afghanistan: la resistenza dei talebani si ‘diffonde tremendamente’, afferma il fratello del comandante Massoud

“I talebani hanno assunto impegni aperti e segreti per fornire e consentire un passaggio sicuro per americani, altri stranieri e afghani a rischio in futuro dopo il 31 agosto”, ha affermato.

E il Segretario di Stato ha detto in una conferenza stampa che ci sono ancora circa 1.500 americani da evacuare dall’Afghanistan, secondo le stime.

Ha detto che i paesi che circondano l’Afghanistan stanno valutando “se possono svolgere un ruolo nel mantenere aperto l’aeroporto una volta che il nostro battaglione militare se ne sarà andato o, se necessario, riaprirlo se necessario”.

I talebani hanno chiarito che hanno un forte interesse a mantenere in funzione l’aeroporto. “Noi e il resto della comunità internazionale abbiamo un forte interesse in questo, principalmente per garantire che chiunque voglia partire (Afghanistan) possa farlo dopo il 31 agosto utilizzando l’aeroporto”, ha affermato Anthony Blinken.

Ma non ha detto se gli Stati Uniti manterranno una presenza diplomatica dopo il 31 agosto.

“Stiamo esaminando una serie di opzioni”, ha detto sulla questione.

L’ansia è ancora aumentata mercoledì tra migliaia di afgani disposti a fare qualsiasi cosa per fuggire dal loro paese per mano dei talebani, dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha confermato che le evacuazioni sarebbero terminate la prossima settimana.

READ  Il declino delle larve è esacerbato dall'illuminazione stradale

Migliaia di afgani si sono radunati per giorni davanti all’aeroporto della capitale, e più di 6000 soldati americani li hanno messi in sicurezza, in un’atmosfera tesa. Alcuni si accampano lì con tutta la loro famiglia. Tutti sperano di raggiungere il complesso e salire sull’aereo il prima possibile.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *