A Cuba, i fulmini uccidono più persone degli uragani

Uno studio scientifico pubblicato lunedì ha affermato che i fulmini causano più morti a Cuba rispetto ai frequenti uragani che hanno colpito l’isola caraibica.

• Leggi anche: Cuba annuncia un aumento significativo del numero di turisti stranieri

“I fulmini sono la principale causa di morte per un fenomeno naturale nell’arcipelago cubano”, con più di 50 decessi registrati ogni anno tra il 1987 e il 2017, secondo uno studio dell’Istituto meteorologico cubano, secondo una sintesi pubblicata sul quotidiano ufficiale nonna.

In questi 30 anni sono stati registrati “1.742 decessi (…) che è un numero molto più alto” dei decessi per “uragani, uragani e forti piogge”.

Nel 2017, l’uragano Irma di categoria 5 ha ucciso 134 persone nel bacino dei Caraibi, compreso lo stato americano della Florida, ma solo 10 a Cuba.

Secondo Granma, l’isola dispone di un sistema di protezione civile esperto in grado di prevedere e mitigare i danni causati dai frequenti tifoni.

Oltre a danneggiare le persone, i fulmini colpiscono in particolare, secondo lo studio, i sistemi di comunicazione, l’estrazione e lo stoccaggio del carburante, i computer e gli elettrodomestici e generano focolai di incendi.

Le autorità affermano che il fulmine è stato la causa del massiccio incendio che ha devastato il più grande deposito di carburante del Paese all’inizio di agosto, a Matanzas, 100 chilometri a est dell’Avana, uccidendo 16 vigili del fuoco, ferendone più di cento e provocando quattro serbatoi da 52 milioni di litri. di olio per bruciare.

READ  Il Cremlino afferma che i separatisti in Ucraina hanno chiesto "aiuto" alla Russia contro Kiev

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.