4 ragioni dietro il calpestio russo in Ucraina

L’invasione dell’Ucraina non andrà come avrebbe voluto Vladimir Putin e nelle ultime settimane diversi esperti si sono scagliati sulla questione. Insolitamente, anche all’interno della Russia, gli esperti mettono in dubbio le capacità militari della Russia in Ucraina.

• Leggi anche: diretto | L’ottantaquattresimo giorno di guerra in Ucraina

• Leggi anche: Si lascia seppellire vivo per sopravvivere con i russi

• Leggi anche: Un migliaio di soldati ucraini sono ancora in Azovstal

È il caso di Mikhail Kodoryonok, generale russo in pensione, che lavora regolarmente al canale Rossiya-1. Lunedì, ha detto che l’esercito ucraino era più preparato dell’esercito russo.

Per Remy Landry, un tenente colonnello in pensione delle forze armate canadesi, il calpestio dei russi in Ucraina può essere spiegato da diversi fattori importanti.

Ecco quattro osservazioni che ha fatto del conflitto a questo punto:

Le forze ucraine sono particolarmente ben informate dei movimenti russi sul territorio.

“Ho l’impressione che gli ucraini stiano ricevendo informazioni eccellenti riguardo, tra le altre cose, ai test che i russi hanno condotto per attraversare i fiumi con le attrezzature dei ponti. Non ha funzionato affatto”, osserva Remy Landry.

Le informazioni dell’intelligence statunitense saranno trasmesse in particolare agli ucraini. Sul campo, piccoli gruppi di soldati usano droni per la ricognizione, il che dà loro un chiaro vantaggio tattico.

La difesa ucraina rallenta o si ferma costantemente e i russi si limitano a fare una cosa, ma il meglio che possono fare è bombardare.

“Hanno bombardato con i loro aerei, con pezzi di artiglieria, ma nel frattempo gli ucraini continuano ad aumentare le loro capacità difensive e offensive. Tanto da riuscire a contrastare i pezzi di artiglieria con le bombe. È il calpestio che stiamo vedendo attualmente”. “

READ  La prima occasione di Biden per celebrare il sistema giudiziario

Secondo Mikhail Kodoryonok, gli ucraini hanno un pool molto più ampio di potenziali soldati, che sono meglio addestrati dell’esercito russo.

Per conquistare con successo un territorio, secondo i principi militari, l’invasore deve avere dieci volte più soldati del gruppo in difesa. Per riuscire a conquistare l’Ucraina, Putin dovrà quindi radunare tutta la forza della potenza d’attacco russa.

“Forse di più!” Remy Landry ha detto: Come abbiamo detto prima, catturare una città è una cosa, ma allo stesso tempo devi essere in grado di mantenerla. Se le persone all’interno di questa città non si sentono liberate dai russi, ma, al contrario, si sentono conquistate… tutte queste persone diventano potenziali nemici dei russi. Se hai una città di 1 milione di persone e ne rimangono 500.000… probabilmente hai 500.000 persone che vorranno rallentarti o rallentarti! “

È anche molto più facile mobilitare persone che già esistono, il cui futuro è in gioco, piuttosto che reclutare soldati russi che non hanno alcun legame personale con il conflitto.

Sebbene fossero ben equipaggiati con equipaggiamento di artiglieria, i russi avrebbero utilizzato una parte significativa del loro equipaggiamento moderno, crede il tenente colonnello in pensione.

“Questo non è necessariamente il caso degli ucraini, che continuano a ricevere attrezzature sempre più moderne dalla NATO. C’è uno squilibrio”, ha affermato il giudice Landry.

*** Guarda la sua intervista completa nel video qui sopra. ***

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.