Zanzara tigre: come evitare le punture?

La zanzara tigre è tornata. Quest’anno, questo parassita bianco e nero è presente in quasi sessanta divisioni. Quindi, ecco alcuni suggerimenti per evitare di essere morsi da questo pericoloso insetto.

Un piccolo morso può avere gravi conseguenze.

La zanzara tigre, infatti, può trasmettere all’uomo malattie pericolose come la dengue e la Zika. Tuttavia, ci sono diversi semplici modi per proteggersi da loro.

Scegli abiti lunghi e larghi

Innanzitutto si consiglia di indossare abiti lunghi, perché la zanzara tigre, riconoscibile per le sue strisce bianche e nere, tende a mordere la parte inferiore delle gambe. È anche consigliabile scegliere abiti un po’ più larghi, preferibilmente di colore chiaro, spiegaAgenzia nazionale per la sicurezza sanitaria (Anses) sul suo sito web.

Usa un repellente per la pelle

Un altro modo per proteggersi: utilizzare repellenti per la pelle, creme, spray o lozioni, osservando le precauzioni d’uso mostrate. Grazie al principio attivo, contrasteranno efficacemente zanzara tigreche morde più di giorno che di notte, a differenza del suo cugino normale, senza ucciderlo.

mettere le zanzariere

Per proteggersi da una puntura si possono installare delle zanzariere anche alle finestre delle stanze o sopra il letto, sapendo che alla zanzara tigre non piace l’altezza e quindi generalmente sta al piano terra o al primo piano. piano abitativo.

Rimuovere l’acqua stagnante

La zanzara tigre, chiamata anche zanzara Aedes albopictus, si riproduce in tutti i tipi di contenitori e serbatoi d’acqua artificiali. Per questo, per impedire la riproduzione di questa specie, è necessario pensare a svuotare regolarmente le coppe dei vasi di fiori, proteggere i secchi dalla pioggia, e altri contenitori vari, e coprire con acqua i barattoli di recupero.

Tieni il tuo giardino

ANSES invita anche la popolazione a prendersi cura di loro giardino Perché la zanzara tigre di solito riposa principalmente nella vegetazione. Pertanto si consiglia di potare alberi, rimuovere siepi ed erbacce alte, ma anche di evitare di immagazzinare residui vegetali.

READ  Il concetto di bellezza nella scienza

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.