Vespa, un iconico scooter italiano, festeggia il suo 75 ° compleanno

Chi non ha visto il poster delle “Vacanze Romane”, uscito nel 1953 con Audrey Hepburn e Gregory Peck, non capirà l’orgoglio degli italiani e il loro legame con la mitica Vespa, che venerdì festeggia la settantacinquesima primavera.

Sul poster di questa commedia romantica vincitrice di tre Oscar, le due star di Hollywood cavalcano la Vespa davanti al Colosseo, e nel film trascorrono una giornata girovagando, poesia al vento sul loro mestiere, la Città Eterna.

La Vespa risale al 23 aprile 1946, anno in cui fu registrato in Italia il primo brevetto per la sua fabbricazione.

La leggenda vuole che il nome Vespa derivi dall’esclamazione di Enrico Piaggio, fondatore dell’omonimo marchio (“sembra una vespa”, per il caratteristico rumore del motore che ci ricorda il ronzio di una macchina. “L’insetto.

A settantacinque anni e 19 milioni di esemplari dalla sua nascita, l’icona di Vespa non ha perso nulla del suo fascino agli occhi degli appassionati, nonostante i problemi che pone la sua guida a Roma, in particolare le rotelline inadatte. Dalle strade della capitale italiana.

“Ho posseduto una Vespa per 12 anni quando avevo tre anni”, ha detto all’Afp Marco Guerrei, un ragioniere rumeno sulla quarantina.

“Volevo una bici a due ruote che fosse più autentica degli scooter giapponesi, in più è di metallo, non di plastica, ed è più resistente”, afferma, poiché la vedeva come “un mezzo di trasporto essenzialmente pratico . “

Ma oggi la Vespa, che nasce come mezzo di trasporto popolare e accessibile, “non è più un mezzo di trasporto” per molte persone, “è uno status symbol, nel quartiere in cui vivo, tutti quelli che ci riescono hanno una Vespa “, Si lamenta Marco.

READ  In Vaticano, Spiderman ha stretto la mano a Papa Francesco

“Diciannove milioni di Vespa sono tutte storie di giovani uomini e donne di tutto il mondo che hanno trionfato sulla libertà in sella alla loro bicicletta a due ruote preferita. Vespa ha accompagnato la loro vita e ha amato i sentimenti e la voglia di libertà”, da parte sua, si è congratulato con il produttore Piaggio sul suo sito web.

La Vespa è stata prodotta sin dai suoi inizi nel 1946 nello stabilimento di Pontedera in Toscana (Nord Centro Italia), ma anche negli ultimi anni in uno stabilimento in India e un altro in Vietnam.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *