Verratti continua le cure, fiducioso ritorno al Lipsia

Infortunatosi durante la trasferta del Paris Saint-Germain a Marsiglia in Ligue 1 (0-0), Marco Verratti continuerà con le cure per poter giocare contro il Lipsia in Champions League la prossima settimana.

Senza Marco Verratti il ​​PSG a volte sarebbe mancato di controllo a centrocampo. Nel pareggio contro l’OM di domenica al Velodromo (0-0), l’uscita di Marco Verratti a pochi minuti dall’intervallo ha lasciato un vuoto enorme a centrocampo.

Buone notizie per Mauricio Pochettino, l’italiano non se ne dovrebbe privare a lungo. Come riportato da Le Parisien e confermato da RMC Sport, Marco Verratti dovrebbe affrontare l’RB Lipsia, mercoledì 3 novembre, per la quarta giornata dei gironi di Champions League (in diretta alle 21. RMC Sport 1).

Verratti squalificato contro il Lille

Colpendo attraverso il classico, “civetta” sarà lasciato riposare fino ad allora e le cure saranno raddoppiate per recuperare. Il giocatore italiano ha ancora un infortunio all’anca ma lo staff medico del Paris Saint-Germain spera in una ripresa dalla partita di Coppa dei Campioni.

Tuttavia, il problema fisico di Marco Verratti non cambia nulla per quanto riguarda il match del Lille, venerdì prossimo (ore 21), nella giornata di apertura della 12a giornata di Ligue 1 al Parc des Princes. E per un buon motivo, il campione d’Europa italiano è già stato squalificato per aver accumulato cartellini gialli.

Sempre al centro del campo, il Paris Saint-Germain deve fare a meno dei servizi di Leandro Paredes. Il 27enne si è infortunato al muscolo della coscia destra nell’ultima partita dell’Argentina. È pronto per tornare alle competizioni dopo la prossima sosta per le nazionali.

>> Iscriviti a RMC Sport per vedere tutte le partite del Paris Saint-Germain in Champions League

READ  Inter - Bologna: possibili linee, canale e orario della partita

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *