‘Vero mancato rispetto per Mbappé’

Leonardo, il direttore sportivo del Paris Saint-Germain, sabato ha denunciato la “mancanza di rispetto” del Real Madrid per il modo in cui ha pubblicamente trattato la stella parigina Kylian Mbappe per reclutarlo gratuitamente il prossimo anno.

“Con Mbappe c’era lavoro. Sono due anni che ne parliamo pubblicamente, come se fosse normale. Il Real Madrid ci ha detto più volte che non eravamo soddisfatti”, ha detto Leonardo al quotidiano sportivo italiano. Gazzetta dello sport.

“È qualcosa che deve essere punito. È irrispettoso”, ha aggiunto il comandante.

Ha detto che l’obiettivo del Paris Saint-Germain rimane quello di prolungare il contratto del nazionale francese al momento fino a giugno 2022.

“E’ una nostra idea, è un gioiello ed è così perfetto per il PSG”, ha confermato Leonardo.

Il presidente del Real Madrid Florentino Perez ha dichiarato martedì di sperare che “l’arrivo di Kylian Mbappe a gennaio” si risolva, facendo eco ai desideri manifestati anche dall’attaccante del Paris Saint-Germain, ma il leader del Real Madrid si è poi tirato indietro.

Il Real Madrid ha offerto un lancio serio questa estate a Mbappé, offrendo circa 180 milioni di euro al Paris Saint-Germain per acquistare l’ultimo anno del contratto del campione del mondo 2018, ma il Paris ha rifiutato.

Lo stesso Mbappe ha confermato alla conferenza RMC all’inizio di questa settimana di aver chiesto ai suoi capitani di partire quest’estate.

Ma per quanto riguarda il futuro, martedì a Pillars è rimasto un po’ sfuggente Il gruppo: “Sono nel calcio da abbastanza tempo per sapere che la verità di ieri non è la verità di oggi, né la verità di domani”.

READ  Leonardo svela il rovescio della medaglia dell'arrivo di Messi e Donnarumma

Da parte sua, Leonardo ha confermato che il Paris Saint-Germain non si è comportato come il Real Madrid nel caso del portiere italiano Gianluigi Donnarumma, arrivato gratuitamente quest’estate dal Milan. Fino a giugno non è stato più contattato».

“Non c’è mai stato un lavoro in modo che potesse lasciare il Milan gratis”, ha aggiunto.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *