Valutazione epidemica Più di 2.847.000 morti in tutto il mondo

(Parigi) La nuova epidemia di coronavirus ha ucciso almeno 2847.182 in tutto il mondo da quando l’ufficio dell’OMS in Cina ha segnalato l’epidemia alla fine di dicembre 2019, secondo un rapporto AFP da fonti ufficiali domenica alle 5 del mattino.


France Media

Dall’inizio dell’epidemia sono stati ufficialmente diagnosticati oltre 130.685.270 casi di infezione. La stragrande maggioranza dei pazienti guarisce, ma la parte che non è ben valutata mantiene i sintomi per settimane o addirittura mesi.

I numeri si basano sui rapporti che le autorità sanitarie di ogni paese inviano quotidianamente ed escludono le revisioni successive da parte di agenzie statistiche, come Russia, Spagna e Regno Unito.

Sabato sono stati registrati 8.985 nuovi decessi e 535.740 nuovi casi in tutto il mondo. I paesi con il maggior numero di nuovi decessi nei loro recenti rapporti sono il Brasile, che ha registrato 1.987 nuovi decessi, gli Stati Uniti (800) e l’India (513).

Gli Stati Uniti sono il paese più colpito da morti e casi, con 554.779 morti su 30.671.844 casi, secondo un conteggio della Johns Hopkins University.

Dopo gli Stati Uniti, i paesi più colpiti sono stati il ​​Brasile con 330.193 decessi e 12.953.597 casi, il Messico con 2.04011 decessi (2.249.195 casi), l’India con 164.623 decessi (12.485.509 casi) e il Regno Unito con 126.826 decessi (4.357.091 casi).

Tra i paesi più colpiti, la Repubblica Ceca è il paese con il maggior numero di decessi rispetto alla sua popolazione, con 252 decessi ogni 100.000 abitanti, seguita da Ungheria (223), Montenegro (207), Bosnia (206) e Belgio (199 ). ).

Il numero totale di decessi in Europa domenica alle 5 del mattino ha raggiunto 968.790 decessi per 445.83896 casi, America Latina e Caraibi 795.357 decessi (25.198.343 casi), Stati Uniti e Canada 577.830 decessi (31.668.923 casi), Asia 275.247 decessi (18.303.260 casi) e in Medio Oriente 115.317 decessi (6.627.888 casi), Africa 113.644 decessi (4.264.758 casi) e Oceania 997 decessi (38.204 casi).

READ  Salute e sicurezza sul lavoro: una riforma "sottovalutata dalla scienza", afferma PLQ

Dall’inizio dell’epidemia, il numero di test eseguiti è aumentato notevolmente e le tecniche di screening e tracciamento sono migliorate, il che ha portato a un aumento della contaminazione segnalata. Tuttavia, il numero di casi diagnosticati riflette solo una frazione del totale effettivo dell’infezione, con un’ampia percentuale di casi meno gravi o asintomatici che non vengono rilevati.

Questa valutazione è stata eseguita utilizzando i dati raccolti dagli uffici AFP dalle autorità nazionali competenti e le informazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). A causa delle correzioni delle autorità o del rilascio tardivo dei dati, il numero di aumenti di 24 ore potrebbe non corrispondere esattamente ai dati pubblicati il ​​giorno precedente.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *