Vaiolo delle scimmie: un medico racconta il suo incontro teso con un uomo ferito nella metropolitana di Madrid

Se puoi incontrare qualcuno in metropolitana, l’attraversamento di un malato di vaiolo delle scimmie rimane molto raro. Ma per Arturo Henriques è successo il 15 luglio.

Mentre si recava al suo posto di lavoro, il dottore ha visto un giovane in piedi, che probabilmente aveva il vaiolo delle scimmie. Osservò l’uomo e notò che il suo corpo era coperto di segni rossi “dalla testa ai piedi, comprese le mani”. Ancora più sorprendentemente, nessuno dei passeggeri vicini ai feriti sembrava preoccupato per il vicino. “LamLe persone intorno a lui si comportavano come se nulla fosse accaduto. aggiunge Artù.

Preoccupato per una possibile contaminazione, ha quindi deciso di avvertire l’uomo della situazione. Ma con stupore di Arturo, l’uomo non sembrava preoccupato. “Gli ho chiesto cosa stesse facendo in metropolitana se avesse il vaiolo delle scimmie. L’uomo ha confermato il suo infortunio, ma mi ha detto che il suo medico non lo ha costretto all’autoisolamento, ma ha indossato una maschera”.

Sorpreso dalla risposta, Antonio Henrique ha cercato di spiegare al passeggero che potrebbe aver frainteso le istruzioni del suo medico e che potrebbe mettere in pericolo gli altri passeggeri, la sua risposta è ancora più intimidatoria. “Non rompermi i testicoli”.

Scioccato dallo scambio, il dottore si rivolge alla donna seduta accanto all’uomo ferito. Le chiede se non ha paura di ammalarsi, essendo così vicina al giovane. “Come posso ammalarmi se non sono gay? Il governo ha detto che solo gli omosessuali sono stati colpiti”. La donna disinformata risponde. Antonio si è poi reso conto che la disinformazione sul vaiolo delle scimmie era già in Spagna.

READ  Scienza e vita sulla terra

Attualmente c’è Due morti legate al vaiolo delle scimmie.CHI si aspetta anche l’Europa per aumentare i decessi nel continente.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.