Vaccinazione HPV: 126 studenti hanno ricevuto la prima dose in 13 università di Lutoa

Vaccinazione HPV: 126 studenti hanno ricevuto la prima dose in 13 università di Lutoa

Di base
La campagna HPV è iniziata nei Lot Colleges il 7 novembre. Da allora, 126 studenti di quinta elementare (ragazze e ragazzi) sono stati vaccinati in 13 diversi istituti. Un modo per combattere in modo più efficace queste infezioni che causano alcuni tipi di cancro.

A febbraio, il Paese ha annunciato il lancio di una campagna di vaccinazione contro l’infezione da HPV in tutte le università pubbliche francesi. L’operazione è iniziata a Lotte il 7 novembre. “È la prima volta che viene attuata una campagna del genere. Ciò è dovuto a una forte causa legata alla lotta contro il cancro. Abbiamo una forte ambizione per il 2023 con una copertura vaccinale contro l’HPV dell’80% in tutta la Francia”, afferma Magillon Le. Roy, vicedirettore dell’Agenzia sanitaria regionale (ARS) della regione. Fino a dicembre, l’équipe del Centro di vaccinazione dell’ospedale Cahors nei college di Lotte vaccinierà gli studenti di quinta elementare (ragazze e ragazzi). Questa campagna mira a combattere la diffusione del papillomavirus umano, un’infezione a trasmissione sessuale, nota come papillomavirus.

Leggi anche:
Lotto: La Lega Anti-Cancro intende mobilitarsi contro il papillomavirus

È stato lanciato dopo una semplice constatazione: il tasso di copertura in Francia è insufficiente. Nel 2022, in Occitania, secondo l’ARS, sono stati vaccinati il ​​40% delle ragazze e il 12% dei ragazzi. La procedura si applica solo agli studenti di quinta elementare, poiché la maggior parte delle infezioni si verifica all’inizio della vita sessuale e il vaccino è più efficace se somministrato prima del primo rapporto. Come promemoria, questo vaccino “sicuro ed efficace” è raccomandato per i bambini di età compresa tra 11 e 14 anni (due iniezioni). Se questa età viene superata, tre dosi possono essere somministrate a giovani di età compresa tra 15 e 19 anni. Oltre a ciò, è necessario parlare con un professionista.

READ  Biologia, scienza dei dati, geologia... Science Po Paris amplia il suo raggio d'azione

-Vaccinare 126 studenti

Grazie a questa campagna sono stati vaccinati 126 studenti in 13 diversi istituti della regione. L’obiettivo è vaccinare 297, ovvero il 30%, dei bambini di quinta elementare di Lotua. “Non è poi così male, dobbiamo fare progressi”, afferma Magillon Le Roy, “dobbiamo intensificare i nostri sforzi di vaccinazione, ma è un buon inizio”. Poiché il programma di vaccinazione non è obbligatorio, verranno vaccinati solo i bambini i cui genitori hanno acconsentito a farlo.

Pertanto, l’obiettivo è implementare un programma completo di vaccinazione HPV durante questo anno accademico. Gli studenti che sono stati vaccinati riceveranno una seconda vaccinazione la prossima primavera, tra aprile e maggio. «Le prime dosi saranno possibili in quel momento, per chi ha perso il treno o ha appena deciso», rassicura Magillon Le Roy. Vale anche la pena notare che il settore liberale partecipa fortemente alla campagna di vaccinazione: medici, farmacisti, infermieri e ostetriche possono essere vaccinati. A livello regionale si osserva un netto aumento di queste dosi da giugno.

“È molto importante proteggersi dal virus del papilloma. Secondo dati scientifici, un giorno l’80% degli uomini e delle donne si infetterà. Nel 10% dei casi, questa infezione si trasforma in cancro. Senza arrivare a questo punto, l’infezione è Il 100% dei casi di cancro al collo dell’utero è dovuto all’HPV e il 25% dei tumori causati dall’HPV colpisce gli uomini”, ricorda il vicedirettore. “Sono queste le preoccupazioni costanti che nutriamo ogni giorno per i nostri giovani del Lot”, conclude.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *