Usbek e Rica – Eliminare i contatori di like? Perché Instagram alla fine si arrende

Da qui la decisione, che sarà gradualmente resa disponibile agli utenti di tutto il mondo nelle prossime settimane: chi vorrà nascondere i “mi piace” sui propri post o anche sull’intero social network potrà farlo. Andando alle impostazioni dell’app, ma l’algoritmo non imporrà nulla. Per le nuove registrazioni non è prevista anche alcuna modifica predefinita, promette il social network Lascia la selezione Per i membri della sua comunità.

Considera il dibattito una “polarizzazione”

Cosa si dovrebbe ricordare di questo timido accordo? In primo luogo, gli strateghi dell’azienda temevano chiaramente di alienare alcuni dei loro utenti. Durante un’intervista a diversi giornalisti americani, responsabile del social network Adam Mosseri Ha spiegato che la discussione su questo argomento è stata ” Finì per diventare totalmente polarizzante »:« Ad alcune persone è piaciuto molto e ad altri noParticolarmente spiegato. Puoi vedere le mie menzioni su Twitter per verificarlo. Secondo i media statunitensi, anche il leader di 38 anni ha catturato la mezza parola per riconoscere le sue intenzioni Volpe : « C’era l’idea che avremmo perso utenti. [Avec les changements que nous faisons], Sembra che non lo sarà. »

Nonostante questa conclusione mista, Casey Newton è un giornalista digitale e autore di newsletter Curriculum, Rifiuta di considerare gli esperimenti condotti da Instagram come un completo fallimento. ” Invece, penso che evidenzi una lezione che i social media spesso esitano a imparare: politiche normative rigorose e uniformi rendono le persone infelici.Ha scritto nell’ultimo numero della sua newsletter (…) È chiaro che espandere le possibilità è nel migliore interesse degli utenti e delle piattaforme. I primi possono avere interfacce direttamente corrispondenti alle loro culture e preferenze, mentre i secondi possono trasferire tutta una serie di dilemmi irrisolvibili a una base di utenti Internet entusiasti. Come, sostiene, alcune delle posizioni recentemente espresse da Twitter o Reddit, che sembrano anch’esse tendere sempre più all’algoritmo « diversi »Dove gli utenti possono migliorarlo Scegliere Su ciò che appare sul loro schermo.

READ  Tra di noi: nuova grafica nel business?

Chi ne trae vantaggio?

Tuttavia, questa nota allegra non è unanime. Per Brooke Erin Duffy, professoressa di comunicazione alla Cornell University (New York), una simile strategia (attribuire il peso delle decisioni strategiche agli utenti) rimane molto più vantaggiosa per Instagram e Facebook (dove sono state annunciate le stesse novità, i due gruppi sono operando in relativa sinergia. Dalla loro fusione) Dagli stessi utenti di Internet. ” [Il s’agit de] Spostare l’onere della contabilità metrica sugli utenti; Ciò consente a Facebook di incorporare una sorta di interazione superficiale con l’argomento della salute mentale, consentendo al contempo ai creatori di continuare a indirizzare le persone – e quindi i loro dati – alle piattaforme. », Spiega a Vox.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *