una scelta che va oltre l’emergenza

L’arrivo di Davide Nicola sulla panchina del Torino in sostituzione di Marco Giampaolo è oggetto di “il punto” odierno sul quotidiano La Stampa del giornalista Giglielmo Buccheri. “Un motivatore – si legge -, non ci sono dubbi. Un tecnico che sa disegnare il proprio confine, la sfida. Davide Nicola è una scelta dettata dalla necessità, ma non solo: se è a lui che si è rivolto un Toro ferito, è perché vuole vedere in lui qualcosa che va oltre la missione, tutt’altro che scontata, di salvezza ”. E ancora: “da questa mattina avrà in mente solo il suo progetto: azzerare le paure, riaccendere la luce e spiegare il calcio. Nicola sa come farlo, ne è convinto. E passando solo per un semplice allenatore che dà la scossa (è riuscito a tenere Crotone, Udinese e Genoa in Serie A, ndr), un pochino, comincia a dargli fastidio. Al Toro ha vissuto il momento più intenso da giocatore (il gol segnato contro il Mantova negli spareggi di Serie A, ndr) e, ora, il Toro ha l’opportunità di dare un significato preciso alla sua carriera in panchina: dopo Giampaolo appartiene a un traghettatore, ma a un tecnico che deve correre a scuotere un gruppo svuotato e scrivere sul suo biglietto da visita “Io non faccio solo imprese …” “.

READ  Sei Nazioni: rivive l'Inghilterra contro l'Italia (41-18)

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *