Un satellite della NASA si è schiantato sulla Terra la scorsa notte

Un satellite della NASA si è schiantato sulla Terra la scorsa notte

La scorsa notte, il satellite scientifico Rhessi della NASA è stato distrutto mentre rientrava nell’atmosfera terrestre. A quanto pare, non ha causato alcun danno a persone o cose. È crollato e si è frantumato a contatto con l’atmosfera.

Sarai anche interessato

[EN VIDÉO] Quanti satelliti orbitano attorno alla Terra? 2787 satelliti sono stati operativi al 31 dicembre 2020 Secondo l’UCS (Union of Concerned Scientists), …

Quasi 21 anni dopo il suo lancio, il satellite Rhessi è in qualche modo tornato al punto di partenza. Infatti, dopo un notevole periodo di attività scientifica iniziata nel 2002, il satellite è stato dismesso nel 2018 a causa delle difficoltà di controllo e comunicazione con esso. Da quella data ha fatto il giro della terra perdendo progressivamente la sua altezza fino al punto in cui, pochi giorni prima, aveva rievocato i bei ricordi dei terrestri facendo loro capire che si stava preparando a tornare incontrollabilmente sulla terra!

Lo United States Space Monitor che, come suggerisce il nome, monitora tutto ciò che orbita attorno alla Terra, ha osservato ed è stato in grado di seguire il suo devastante ingresso avvenuto da mercoledì notte a giovedì.

Dopo Tiangong-1, come monitorare meglio i detriti spaziali?

da noi MassaMassa solo 300 chilogrammichilogrammi Basato su edificioedificio Classicamente, questo piccolo satellite non rappresentava un pericolo particolare. La NASA si aspettava che si disintegrasse e si distruggesse al contattoatmosfereatmosfere durante il suo ritorno. Gli ingredienti che sarebbero sopravvissuti a questo ritorno, che non si può escludere, potrebbero essere stati consumati durante l’attraversamento dell’atmosfera e per i più resistenti (anzi i più fortunati) potrebbero aver concluso la loro corsa in fondo a un oceano, o addirittura aver toccato il terreno. Consapevole del pericolo, la NASA ha notato ieri che ” La possibilità che qualcuno sulla Terra venga infettato è bassa, circa 1 su 2.467. Apparentemente, nessuno è rimasto ferito da nessuna parte sul terreno e non sono stati segnalati danni o danni alla proprietà.

READ  Il tuo gusto musicale rivela la tua personalità

Un satellite ha grandi vantaggi scientifici

Rhessi, abbreviazione di Spettrofotometro ad alta energia Reuven Ramati È progettato per monitorare i brillamenti solari e le espulsioni di massa coronale al fine di comprendere meglio la fisica alla base di come vengono creati questi eventi. In particolare ha potuto studiare un ciclo solare completo per 11 anni e ha permesso di registrare più di 100.000 eventi Raggi XRaggi X. Prima di lui, non erano mai state scattate immagini ad alta energia gamma o raggi X da eruzioni solari.

Nel corso degli anni, Resi ha documentato l’enorme varietà di dimensioni dei brillamenti solari, dai minuscoli nanoflare agli ammassi supermassicci decine di migliaia di volte più esplosivi e più esplosivi. Resi ha anche fatto scoperte non correlate ai bagliori, come migliorare le misurazioni della forma del Sole (e sì, non è un giro perfetto) e dimostrare che FulmineFulmine A raggi gammaraggi gamma terrestre – lampi di raggi gamma emessi dall’atmosfera superiore della Terra durante tempestetempeste A FulmineFulmine Più comune di quanto si pensasse.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *