Un piccolo esopianeta scoperto a 400 milioni di anni luce dalla Terra

Il giovane esopianeta, chiamato 2M0437b, probabilmente non sarà la nostra prossima destinazione poiché il calore può raggiungere i 1.230 gradi Celsius anche se si trova a 100 AU dalla sua stella (il doppio della distanza dal Sole a Plutone).

Tuttavia è uno dei più piccoli esopianeti fotografati fino ad oggi. Con un’immagine reale di questo pianeta, gli astronomi sperano di poter comprendere meglio la formazione dei pianeti e dei sistemi solari.

Avvistato per caso nel 2018 utilizzando il telescopio Subaru alle Hawaii, l’astronomo Eric Gaidos dell’Università delle Hawaii a Manoa. evidenziato: Analizzando la luce di questo pianeta, possiamo capire la sua composizione, e forse dove e come si è formata nel lungo disco estinto di gas e polvere attorno alla sua stella ospite.

Questa scoperta è stata pubblicata negli avvisi mensili della Royal Astronomical Society ed è disponibile su arXiv.

secondo Allerta scientifica, gli esopianeti non sono facilmente osservabili perché sono rocce scure attorno a una stella luminosa. Scattare loro una foto o cercare di indovinare la loro natura e la loro vista è molto complicato.

Nel caso di 2M0437b, è troppo lontano dalla sua stella e dovrebbe essere troppo freddo per essere visualizzato nelle immagini a infrarossi. Tuttavia, la sua giovinezza gli consente di essere estremamente caldo rispetto al pianeta a 100 AU dal suo sole.

Gli astronomi sperano Essere in grado di rilevare impronte chimiche nell’atmosfera Da un pianeta extrasolare per capire come si è formato.

READ  Come un impianto rivoluzionario ha permesso a una persona paralizzata di scrivere i suoi pensieri

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *