Un passaggio da 10 al Napoli, ha vinto il Milan

Il Napoli Luciano Spalletti non si ferma. Martedì sera, in un confronto più complesso del previsto, il leader di Serie A ha segnato la sua decima vittoria consecutiva contro l’Empoli (2-0). La gente del Maradona Stadium ha dovuto aspettare prima di fare la differenza. I dominanti nel primo capitolo non hanno trovato da ridire, soprattutto per l’ottima organizzazione dei toscani. Solo un tiro schiacciante di Giacomo Raspadori riesce a mandare un leggero brivido (39).

Lozano, l’irresistibile decimo fattore del Napoli

Infine, al rientro dagli spogliatoi, la partita accelera. Dopo un passaggio del successivo Hirving “Chucky” Lozano, un controllo di Osimhen ha spinto Razvan Marin in area di rigore poco dopo un’ora. Il rigore è stato trasformato da Lozano nonostante un tuffo sulla destra di Vicario (1-0, 69). Dopo che le gambe hanno preso fuoco martedì sera, il messicano ha provocato il secondo cartellino giallo di Loberto al 74′.In superiorità numerica il Napoli era più a suo agio e, meccanicamente, l’insostenibile Lozano ha comunque fatto la differenza per la squadra eliminando Baresi davanti a Piotr Zieliński trovato che ha finito sul tetto con un rimbalzo di sinistro (2-0, 89).

Privato del Giro, il Milan si è fermato

Questo 12° successo stagionale in 14 partite di Serie A, il 10° consecutivo per il Napoli, è di grande significato perché subito dopo il Milan non è riuscito a vincere a causa dell’esordiente che non conta ancora una vittoria, la Cremonese (0 -0). Gli è stato negato Olivier Giroud, squalificato dopo il cartellino rosso contro lo Spezzia, e la formazione (rielaborata) di Stefano Pioli ha acceso il suo calcio. Nonostante 16 tiri, di cui 5 in porta, i campioni d’Italia non sono riusciti a fare la differenza, ad eccezione del gol segnato da Divock Origi, annullato dal VAR per posizione di fuorigioco (56). Vero è che nelle porte di palazzo Marco Karensky ha raddoppiato le prestazioni, in particolare reagendo magnificamente a un cross di ritorno di Rafael Liao (68° posto). Il Milan, retrocesso a 8 punti dal Napoli, proverà a recuperare dalla sfida di domenica con la Fiorentina a San Siro, mentre il Napoli cercherà l’undicesima vittoria consecutiva contro l’Udinese (sabato), l’ultima giornata prima della coppa. Dal mondo in Qatar.

READ  Perché Fabio Quartararo e Johann Zarco potrebbero essere ambiziosi in Catalogna

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.