Un giorno speciale da Ettore Scola. Dallo schermo al palcoscenico, dall’Italia alla Francia

Un giorno speciale da Ettore Scola.  Dallo schermo al palcoscenico, dall’Italia alla Francia

certo giorno di Ettore Scola torna in teatro da ottobre 2023, in una nuova creazione di Lilo Baur, con Laetitia Casta e Roschdy Zem nei ruoli principali. Adattato ai dipinti, nella continuità dell’uscita del film nel 1977, da Gigliola Fantoni (moglie di Scola), Ruggero Macari (co-sceneggiatore di Scola) e Huguette Hatem (per la sceneggiatura francese), Un giorno speciale in Francia è stato orchestrato in particolare da Françoise Petit e interpretato da Jacques Weber e Nicole Courcel nel 1982, prima di tornare nel 1998, diretto da Jacques Weber, questa volta al fianco di Françoise Fabien[1]. Se la trama si svolse a Roma il 6 maggio 1938, giorno dell’incontro tra Mussolini e Hitler nel giubilo popolare, sappiamo che Ettore Scola volle, attraverso un incontro intimo con Antonietta, evocare una casalinga umiliata dal marito, e Gabrielle, giornalista recentemente licenziata per la sua sessualità omosessuale, condizione ancora problematica per le donne e gli omosessuali nell’Italia degli anni ’70, denunciando così gli effetti latenti del fascismo in questa società democratica. La creazione di Lilo Baur desidera rispettare questo approccio storico e si sforzerà di far sì che gli spettatori nel 2023 ascoltino queste domande sul posto delle donne e dei gay nella nostra società attuale.

Questo progetto di lavoro di squadra mira ad accompagnare le rappresentazioni di questo nuovo teatro, combinando interviste con i principali creatori e contributi al film del 1977, e vari spettacoli in Francia e/o in Italia. , firmato da accademici, italiani e non, specializzati in storia, cinema o teatro, per gettare nuova e feconda luce sulle diverse declinazioni possibili di un’opera la cui scoperta (riscoperta) si è resa più che mai necessaria.

READ  Natalie Bay, la nonna di Leo: Rari segreti su suo nipote

Le proposte cartacee (di circa 3000 battute), unitamente a un breve bio-biblio, devono essere inviate a [email protected] e [email protected] entro il 30 settembre 2023.

Le trascrizioni dovrebbero essere ricevute il 29 febbraio 2024.

Il manoscritto sarà inviato a EUD (Éditions Universitaires de Dijon).

[1] In Francia, Christophe Ledon ha diretto A Special Day nel 2013, con Corinne Touzet e Jérôme Anger, nel 2013 di Nicole Duboucarré, con Béatrice Duchanel e Richard Duboucarré, e nel 2019, di Jean-Louis Liget, con Marie Sachy. Michele Ward. In Italia lo spettacolo è stato messo in scena da Vittorio Caprioli nel 1982, con Giovanna Raleigh e Giancarlo Spraggia, e poi nel 2016 da Nora Venturini, con Valeria Solarino e Giulio Scarpatti.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *