Un gesto nobile di Mario Mandzukic che rifiuta di ricevere lo stipendio per il mese di marzo …

Vittima di un infortunio alla coscia sinistra, Mario Mandzukic ha giocato solo cinque partite, di cui una da titolare, da quando è arrivato al Milan a gennaio. Così, l’attaccante della nazionale croata ha deciso di rinunciare al suo stipendio per il mese di marzo (circa 300mila euro secondo la stampa italiana). Tale importo dovrebbe essere devoluto alla Fondazione Milan. “Questo gesto eccezionale indica l’etica e la professionalità di Mario Mandzukic”, ha detto Paolo Scaroni, presidente del Milan. Questo gesto? Il 34enne attaccante, arrivato al Milan a gennaio con un contratto di sei mesi con opzione per una stagione in più, ha rinunciato a marzo dopo essere stato impossibilitato a giocare per infortunio. Mario Mandzukic ha finora giocato solo cinque partite con il Milan, di cui una solo start-up, negli ottavi di Europa League contro la Stella Rossa di Belgrado il 18 febbraio.
È anche la sua ultima partita, dopo essere stato messo da parte per un infortunio alla coscia sinistra. Il croato è rientrato in classifica lo scorso fine settimana a Parma (3-1) e potrebbe giocare domenica contro il Genoa, in assenza del solito campione in carica, Zlatan Ibrahimovic, squalificato. Il suo stipendio per questi sei mesi è stato di circa 1,8 milioni di euro (o 300.000 euro al mese), secondo la stampa italiana. Il Milan ha stabilito che l’importo corrispondente allo stipendio non corrisposto a Mario Mandzukic andrà alla fondazione del club per sostenere “progetti per i giovani in condizioni di precarietà sociale, economica ed educativa”.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *