Un famoso giocatore di rugby italiano di colore è furioso dopo aver ricevuto una banana per Natale da un compagno di squadra

L’Italia è ancora una volta al centro della polemica razziale. Ma per una volta, non sono stati il ​​calcio e il rugby a testimoniare questo atto spregevole. In un lungo messaggio postato su Instagram, il rugbista italiano di origini guineane, Cherif Traore, ha spiegato l’incidente accadutogli martedì 20 dicembre. Il rugbista della Benetton, società trevigiana, ha preso parte a “Secret Santa” con i suoi compagni di squadra. Lo scopo di questa tradizione è presentare un regalo, solitamente anonimo, a un collega estratto dalla lotteria. “Ieri, quando toccava a me, ho trovato una banana nel mio regalo. Una banana marcia, in un sacchetto bagnato.”detto nel preambolo. “A parte il gesto aggressivo, quello che mi ha fatto più male è stato vedere ridere la maggior parte dei miei compagni presenti. Come se fosse tutto normale”.lamentato.

“Sono abituato, o meglio dovevo abituarmi, a dover fare bella figura ogni volta che sento battute razziste per cercare di non farmi nemici. Era diverso. Per fortuna alcuni compagni, soprattutto stranieri, hanno cercato di sostenermi Fuori dall’Italia un tale gesto è fermamente condannato.”Segui la colonna di sinistra che diceva ne “Non ho dormito tutta la notte” Eppure questo è più di uno scherzo discutibile. “In questo Babbo Natale Segreto c’erano anche ragazzini di diversa estrazione. Ho deciso di non rimanere in silenzio questa volta per far sì che episodi del genere non si ripetessero per evitare che altri in futuro si ritrovino nella mia attuale situazione”.ha concluso lo sceriffo Traore. Con un comunicato, Treviso FC ha deciso Ricordiamo che ha sempre condannato con la massima fermezza ogni espressione di razzismo e/o ogni forma di discriminazione.. Il proprietario del regalo inesatto non è mai stato identificato e Treviso non ha denunciato alcuna sanzione inflittagli.

CL

READ  Karting: Un'inchiesta è stata aperta dalla FIA dopo il saluto nazista al pilota russo

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.